Gli amici che mi hanno visitato

domenica 22 aprile 2012

LES JEUX SONT FAIT....

La costa degli Etruschi,San Vincenzo(LI)
  


 Settimana un pó di "stanca",ma ottima sotto il profilo dei km e della brillantezza delle gambe.
Dunque,ho incamerato altri 75 km,e con questo i giochi sono conclusi....chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato. Il carico é pressoché terminato.
 Domenica prossima col giro degli Etruschi,inizia la mia(nostra....mia e di mia moglie)piccola stagione delle corse a tappe. 2 giri podistici in 20gg. per un totale di 8 tappe,quasi 100km di cui almeno 90,dovranno essere corsi con molti saliscendi e pendenze fino all'8%.......inoltre sono gare e quindi,non ci si puó risparmiare troppo.
Ma son certo che la fatica mia e di quei podisti che affronteranno queste gare sarà in parte alleviata da quegli stupendi panorami marini e collinari,di quella magnifica terra che é la Toscana,la mia meta preferita,insieme all'Alto Adige,quando voglio correre un pò lontano da casa,inoltre le previsioni del tempo in quei giorni promettono bene. 
E' un esperienza che abbiamo voluto fortemente provare.
Le fatiche degli allenamenti svolti,sono state mitigate dalla voglia e dagli stimoli di partecipare a questi giri podistici stupendi ed unici nel loro genere e paesaggisticamente belli con tappe corse in percorsi in cui la natura la fà da padrone.
Penso di aver fatto il possibile per poter riuscire a correre bene i due giri podistici e anche se non ho certo ambizioni da posizione alte di classifica,mi piace prendere seriamente l'impegno di certe gare,cercando di farle nel miglior modo possibile per non vanificare gli allenamenti svolti,tenendo conto dei miei naturali limiti,ben più bassi di certi atleti.
Sono ben conscio che in una corsa a tappe,potrebbe non bastare solo l'allenamento, sono importanti anche altri fattori come la tenuta mentale,fisica,il saper dosare le proprie forze,l'integrazione giusta e,non ultima l'alimentazione e non è detto che gli allenamenti intrapresi seppur faticosi e molto impegnativi siano stati corretti,non ho nessun personal trainer che mi segue,ma mi fido della mia conoscenza settennale di podismo nonchè delle mie sensazioni.
Quindi sono molteplici i fattori da prendere in considerazione,non ultimo gli infortuni che potrebbero insorgere ed a cui ho dedicato maggior cura in queste settimane cercando di evitarli con stretching quotidiano ed esercizi di potenziamento.
 Nei miei allenamenti ho cercato soprattutto anche l'aumento della resistenza aerobica,condizione essenziale per poter affrontare i due giri podistici abbastanza ravvicinati,oltre a cercare di aumentare la forza delle gambe per le salite che mi aspettano.
A ciò è dovuto l'aumento considerevole dei km settimanali da 50-55 ai 75-80 e le diverse ripetute svolte in collina.
Il giro degli Etruschi(dal 29/04 al 01/05) con 2 tappe su 3 collinari,deve darmi le indicazioni finali sul tipo di allenamenti intrapresi e cercare qualche eventuale piccolo aggiustamento nei 12 gg. seguenti,prima di affrontare il ben più impegnativo giro dell'Isola d'Elba.
E comunque vada...io ci sarò!
Che l'avventura abbia inizio.....GO SAVE!!!!


Nel dettaglio gli allenamenti svolti nella settimana.
lunedì: 13 km di cui 2km Fl+9 km a 4'26"/km      addominali,dorsali,flessioni,squat
Martedì: 12 km di cui  9 km a 4'23/km               esercizi di potenz. total body
Mercoledì :  10km rigeneranti a 4'59"                      addominali,dorsali,flessioni,squat
Giovedì:   3 km lento+ripetute medie in salita  11x400 a 4'20"/km + 1,5 km a 4'05"  tot.13km.
Venerdì : 11 km a 4'49"                                       esercizi potenz. total body
Sabato  :         riposo                                           addominali,dorsali,flessioni
Domenica :  16 km tra cui 13 km coliinari a 4'39"/km


Nessun commento:

Posta un commento