Gli amici che mi hanno visitato

mercoledì 2 maggio 2012

MISSIONE COMPIUTA




E quindi,eccomi quì a raccontare la bellissima esperienza vissuta in un giro a tappe,che consiglio a tutti i Runner di fare almeno una volta nella vita,scegliendo tra i numerosi giri a tappe che si svolgono in tutta Italia.
E' stata senza dubbio una delle più belle  esperienze da quando sono entrato nel mondo podistico sette anni fà,per divertimento,piacere e spirito di competitività(quella leale e sana).
Per tutte e tre le tappe,la "macchia mediterranea" con la sua classica vegetazione,i filari di cipressi,il golfo di Baratti,il grazioso paese di Populonia,le pinete a ridosso del mare tipiche del paesaggio toscano,la terra sterrata di color rossastro,mi hanno accompagnato lungo questa abbastanza faticosa ma soddisfacente corsa a tappe.
Per la cronaca una prima tappa di 8 km ca. con 5,5km di salita,a tratti durissima con pendenze superiori al 10% ed arrivo nel paesino medioevale di Campiglia Marittima posto in un altura.
Dei 230 partenti mi piazzo al 59mo posto assoluto e 16mo di categoria su 33,ma avevo dato tutto quello che avevo,forse troppo in vista della tappa successiva,ma per Dio...ero allenato bene,volevo e dovevo rischiare.
Seconda tappa che dopo una breve discesa saliva per più di 3 km su strada molto sterrata con numerose radici e sassi ad intralciare la normale rullata del piede.
Parto bene,non ho particolari problemi a spingere da subito,sapevo che la parte più dura era quella iniziale e poi potevo lasciare andare le gambe nella lunga discesa che ci portava a Piombino,discesa molto tecnica,ottima tenuta fisica ed arrivo al 46mo posto assoluto mentre nella classifica di categoria "guadagno" 3 posizioni e sono 13mo dopo due tappe.
La terza ed ultima tappa non prevede particolari difficoltà e le mie gambe,con piacere,sentivo che avevano recuperato in pieno le fatiche delle due tappe,ed erano pronte per affrontare l'ultima fatica.....8,5 km per una prova di velocità pura.
Il fatto di avere il 12mo di categoria a soli 32 secondi mi sprona ulteriormente a spingere al massimo per cercare di guadagnare ancora una posizione,con un occhio a quello che precedo in classifica che è solo a 18" .....pronti via e dopo un paio di km mi ritrovo spalla a spalla col mio "rivale",un altro paio di km fatti insieme dopo di che provo ad allungare,ed alla fine riesco a finirgli davanti di 45" sufficienti per superarlo anche in classifica di categoria e terminare al 12mo posto,da notare che i primi tre correvano per gli assoluti e non sono stati premiati,per cui sono arrivato a solo sei posizioni dai premi,mica male...non capiterà mai più!
Bilancio più che positivo,sento di aver corso anche oltre le mie aspettative,la terza tappa corsa a 4'01"/km di media dopo 2 tappe non certo lente,mi fanno ritenere il duro allenamento svolto fin'ora,abbastanza produttivo ed il 12mo posto di categoria non sarebbe mai arrivato senza la dura preparazione svolta,quelli finiti davanti a me erano proprio inarrivabili per le mie possibilità,....quindi ho lasciato la Toscana con ottime sensazioni e morale alto.
Questo giro doveva darmi un minimo di esperienza e di considerazioni finali per questo tipo di gare prima di affrontare il ben più lungo e duro giro dell'Elba.
La cosa che più mi allieta è il fatto che le gambe hanno risposto benissimo alle mie richieste,erano molto sciolte e giravano molto bene senza avere nessuna pesantezza,soprattutto nella terza tappa,dove la velocità doveva farla da padrone,inoltre il recupero,molto importante in questo genere di corse è stato veramente ottimo.
So benissimo che all'Elba sarà un altra cosa,poco paragonabile a questo giro in quanto le tappe saranno maggiori(5),più lunghe e...... l'ultima....una 19 km con 6,5 km di salita!! tappa spauracchio per tutti quelli che affronteranno il giro.
Per cui era normale che avessi dovuto finire questo giro senza problemi particolari di stanchezza o altro,in quanto se fosse avvenuto il contrario avrebbe significato una preparazione sbagliata.
Mia moglie se l'è cavata egregiamente concludendo al 22mo posto assoluto su 51 donne....un forte plauso da parte mia a Lei ed a quelle donne che hanno partecipato.
Era presente anche Stefano Baldini(come testimonial del giro) e non poteva scappare una foto con Lui.
Alla prossima dunque,sarà dura...durissima,ma io ci sarò....GO SAVE!!!


Nessun commento:

Posta un commento