Gli amici che mi hanno visitato

lunedì 25 giugno 2012

CHE AFA FA'...





UFF...che afa non vedevo l'ora di andare in collina....sono andato e già tornato ripiombando nell'afa.
La settimana calda appena trascorsa,ha lasciato il segno sulle mie gambe e sulla voglia di correre,nonostante i 70 km all'attivo,fatti con mooolta fatica.
Mi sento alquanto stanco e svogliato,so benissimo che il caldo afoso gioca un ruolo fondamentale nel mio fisico e nel mio stato d'animo,per fortuna nelle 2 giornate in collina,è stata tutta un altra cosa e la corsa ne ha risentito positivamente ridandomi più fiducia.
Le giornate di pseudo-corsa in pianura sono state caratterizzate da un sudore eccessivo, anche alle 6,30 di mattina,moscerini attaccati alla pelle attratti dal sudore,gambe che non vanno,battiti accelerati per sforzi non enormi...ripetute poi neanche a parlarne,le farei solo con un Pitt-Bull alle calcagna.
Però...passo dopo passo,km dopo km,ho corso ....e questo mi soddisfa perchè cerco di correre comunque e dovunque,anche questo lo vedo come un senso di appartenenza ad uno sport di libertà come la corsa.
Per fortuna questa sarà una settimana di scarico in vista della corsa di Domenica 1 Luglio,per cui cercherò di correre lo stretto necessario,giusto per muovere le gambe.
Inizialmente avevo deciso per la "tre campanili",poi ho optato di fare un Trail nel Parco Nazionale del Veglia-Devero all'Alpe Devero(VB) con partenza a 1800 mt. quindi sicuramente mooolto più fresco che a Vestone.
Un trail già corso l'anno scorso e che mi ha ben impressionato per i magnifici posti di quella zona,dislivello positivo della corsa 900 mt. ca. ma soprattutto natura incontaminata,silenzio paradisiaco,ospitalità cordialissima,tanti percorsi per escursionisti,bikers e alpinisti,insomma non si poteva non tornarci una seconda volta e poi correre in un parco naturale aiuta molto a soddisfare quell'enorme desiderio di correre che non ti appaga mai.
Quindi indosserò le mie Asics Trabuco e ripercorrerò gli stessi sentieri dell'anno prima con le stesse sensazioni e le stesse emozioni che mi hanno accompagnato per le quasi 2 ore di corsa (1h 52'02").
Già...correre ed a chi non riesce a correre dico,cammina,cammina e cammina,prima o poi... la corsa la troverai  per strada!!

nel dettaglio la settimana

Lunedì:  riposo
Martedì: 10 km di medio a 4'27"         esercizi di potenz.
Mercoledì: 11 km a 4'46"                       esercizi vari di ginnastica
Giovedì: Fartlek 18x(1' veloce e 1' lento)  media 4'21"   tot.13km
Venerdì:  8 km rigeneranti          esercizi total body
Sabato: 16 km collinari con 4 km di salita continua al 11%
Domenica:12 km rigeneranti a 4'54"        addominali.dorsali,flessioni

totale 70 km

mercoledì 20 giugno 2012

TORNA IL TRAIL

particolare suggestivo dell'Alpe Devero
Settimana dal 11/06 al 17/06 conclusa con 74 km all'attivo con due ottime sedute di allenamento collinare piuttosto duro,in preparazione della "tre campanili"di Vestone (BS),gara Internazionale di corsa in montagna che alla fine ho deciso di correre,nonostante abbia salite con pendenze un pó fuori dalla mia portata,ma sarà comunque un buon allenamento in vista del Cervino x trail che vorrei correre a fine luglio.
Quest'ultima gara posso prepararla meglio in quanto le ferie in collina mi aiuteranno ad allenarmi decentemente,correndo anche su pendenze più dure di quelle di cui sono preparato allo stato attuale.
La seduta di Domenica è stata un vero trail con terreno molto sconnesso e pendenze del 12/14% su diversi tratti,corsi rispolverando le mie scarpe da Trail,le Asics Trabuco che non usavo dall'anno scorso.
Una corsa di circa 19 km in poco meno di 2 ore,corsi con buone sensazioni nelle mie solite affascinanti colline dell'Oltrepo dove passerò i miei prossimi week-end (e le ferie).
Il problema si presenta questa settimana in quanto è arrivata l'afa e ci accompagnerà 8-10gg.secondo le previsioni,per cui sarà difficile allenarsi seriamente,aspetterò il week-end in collina per farlo.
E' da metà marzo che tengo i 65-68 km circa settimanali di media,non ero mai riuscito a tenere questa media settimanale nei miei 6 anni di running...avanti così le mie 3 paia di scarpe annuali "gioco-forza"aumenteranno,infortuni permettendo andrò avanti così per un pò,visto il programma gare abbastanza dure che vorrei fare sino ad Ottobre per poter dare poi l'attacco al mio Pb sulla mezza in Inverno.
Già,la mezza...vorrei provare a scendere ancora un pò prima che la mia "mezza età" mi prenda del tutto impedendomi di farlo,ma per ora siamo ancora in tempo per farlo,per cui GO SAVE!!!!

nel dettaglio la sett. dal 11/06 al 17/06

Lunedì:riposo
Martedì: 12 km lenti a 4'45"         esercizi vari
Mercoledì : 12 km lenti a 4'46"       esercizi di potenz.
Giovedì: 14 km collinari  a 4'59"  
Venerdì:  11 km  a 4'39"           pom. 7 km a 4'40"+  esercizi di potenz.
Sabato:riposo
Domenica: 18 km di trail in collina

totali 74km

domenica 10 giugno 2012

SESTO DI CATEGORIA !

Settimana con un finale entusiasmante a Dormelletto(VB),piccolo paese confinante con la più conosciuta Arona,posto nella parte sud del lago Maggiore per la mezza dei Lagoni.
In un bel contesto naturale ho ottenuto il sesto posto di categoria su 45 podisti ed il 29mo posto assoluto sui 262 arrivati.
La probabile mancanza di gente fortissima ha fatto si che potessi dire la mia fra gli amatori "normali".
Corsa che mi dicevano fosse bellissima,in quanto corsa in un ambiente naturale particolarmente suggestivo,il parco naturale di Mercurago e così è stato,percorso veramente bello,anche se reso duro ed impegnativo dalle piogge dei giorni scorsi che han reso i sentieri sterrati praticamente una gara "trail",infatti molti podisti indossavano le scarpe per quel tipo di corsa e che ha costretto l'organizzazzione ad accorciare il percorso a 21,3 km dai 23 inizialmente previsti,evitando un pezzo del tracciato in discesa giudicato troppo scivoloso e pericoloso.
Erano presenti molti saliscendi in questa gara,svoltasi per il 90% nei boschi,quindi con strade non molto "scorrevoli" per la presenza di diverse radici e terreno alquanto disconnesso e fangoso,ma piacevole e mai monotono,tutte caratteristiche che prediligo e che mi trova in questo periodo preparatissimo per questo tipo di percorsi,grazie agli allenamenti super svolti in preparazione al giro dell'Elba corso a Maggio.
E' stata una gara impegnativa anche sotto il profilo muscolare per i frequenti saltelli e spostamenti per cercare di evitare tutto quello che ci si trovava davanti,comunque le mie gambe han retto bene,questo mi dà fiducia in vista della "tre campanili"del 1 Luglio,gara che ancora non mi trova convinto del tutto di farla,diciamo di si al 70%.
La tre Campanili è una Gara internazionale di corsa in montagna a Vestone(BS),nella Val Sabbia di 21km particolarmente impegnativa per il dislivello positivo di oltre 800mt.,con salite che a tratti superano il 20%!!!....quindi in quei tratti si cammina,penso che anche i primi lo faranno.
Pendenze durissime a cui non sono preparato,ma che potranno aiutarmi nella preparazione di una gara trail di fine Luglio,a cui sto pensando di fare,la Cervino x trail a Valtournanche (AO).
Insomma le salite non le voglio certo abbandonare fino alla fine dell'estate,saranno pure dure e faticose e con maggior rischio d'infortunarsi,più per la presenza delle discese che della salita stessa,ma mi permettono di poter affrontare corse in cui è possibile godere di bellezze naturali incomparabili di località montane,in cui correre è per me motivo di grande gioia.

 Nel dettaglio la settimana trascorsa

Lunedì:  riposo
martedì: 12 km a 4'30"/km        potenz. generale
Mercoledì: 12 km   a 4'48/km                      esercizi potenz. a corpo libero
Giovedì:  riposo              
Venerdì:  12 km  a 4'42"/km        esercizi core stability
Sabato: riposo
Domenica: mezza dei lagoni a Dormelletto  21,3 km a 4'35"/km + 2,6 km di risc.


 totale 60 km

domenica 3 giugno 2012

ASPETTANDO NUOVI OBIETTIVI...

Settimana con un inizio non felice in quanto una piccola gastroenterite mi ha costretto al riposo per 2 giorni,ne ho approfittato per recuperare appieno dopo la mezza di Cernusco.
Avevo paura che mi sarei dovuto fermare oltre,guardando il mio storico degli allenamenti è dal febbraio 2010 che non rimango 3 gg. consecutivi senza fare sport,certo senza running si,in occasione di una fascite plantare e di una tendinite,ma senza sport no,in caso di infortuni c'è sempre il nuoto che praticherei volentieri e la bici o,al limite,esercizi di potenz.in casa usando piccoli pesi,ginnastica a corpo libero,circuit training ma sopratutto il vogatore,attrezzo da palestra da me preferito in quanto potenzia i muscoli di varie parti del corpo ed in più permette di svolgere un ottimo esercizio cardio-vascolare,certo usato in maniera corretta.
Insomma cerco in assoluto di non fermarmi oltre lo stetto necessario.
Han ragione quelli che definiscono per certi versi lo sport una droga.
Ma l'uomo è concepito per il movimento,le articolazioni,i piedi,insomma tutto l'apparato locomotore è strutturato per muoversi,l'apparato cardio-vascolare ha bisogno di lavorare per attivare tutti quei meccanismi che sono alla base del benessere di ognuno,oltre al fatto che ormai moltissimi studi di settore danno allo sport di resistenza molteplici effetti positivi sulla prevenzione di moltissime malattie degeneranti o metaboliche.
Non per fare moralismi e non me ne vogliano i sedentari(ne conosco moltissimi),ma cito una frase sullo sport dello scrittore francese Jeanne Giraudoux(autore di diverse citazioni sullo sport) che trovo emblematica:
"L'uomo che non sà correre,saltare o nuotare  è come una macchina con la prima marcia sola e sempre innestata."
Comunque dopo quei 2 gg. ho inanellato 5gg. consecutivi di sport con 3 allenamenti di qualità,1 medio,1 ripetute in salita ed un fondo collinare soddisfacente.
Domenica prossima sono fortemente intenzionato a correre la mezza dei lagoni sul Lago Maggiore,23 km su terreno sterrato e non pianeggiante,niente di collinare ma mi dicono con diversi saliscendi anche se non lunghi,il tutto in preparazione della "tre campanili",corsa impegantiva internazionale di montagna nella Val Sabbia (BS) del 1 Luglio,ma non ne sono ancora certo.
Nel frattempo cerco di mantenere la condizione atletica collinare buona che ho costruito per il giro dell'Elba.

Nel dettaglio la settimana:
Lunedì:  riposo
Martedì:  riposo
Mercoledì:   14 km a 4'47"       +  esercizi di potenz.
Giovedì:    13 km di cui 10 a velocità media 4'27"        + esercizi vari
Venerdì :ripetute in salita 2x(9x100mt.) a 3'44"  pendenza 10% + 4km lento  toale 14 km
+ esercizi cosiddetti core stability
Sabato: 11 km rigeneranti a 4'55"/km  +    addominali,dorsali,flessioni,squat
Domenica: corsa collinare mediamente impegnativa,18 km a 4'46"/km di media

totale 70 km