Gli amici che mi hanno visitato

domenica 1 luglio 2012

CARONTE TRAGHETTATI DA UN ALTRA PARTE...

BE' CARONTE ORA VATTENE !! hai traghettato il caldo anche a 1600 metri di altezza,ora tornatene all'inferno!!
Ebbene è così,all'alpe Devero in occasione della gara trail di 17 km,poi risultati 19 km, stamattina alla partenza alle ore 9,00 non si muoveva una foglia,non un filo d'aria,certo i 19-20 gradi non sono i 34 presenti in pianura,ma la sensazione di calura si sentiva un pochino pure a quell'altezza,mah...ho detto a Stefania se nelle valigie oltre ai vestiti,avesse messo anche il caldo della pianura e non era solo una mia sensazione,molti altri,compresa la gente del posto,confermava le nostre sensazioni dicendo di essere un caldo anomalo per quei posti ed a quelle altitudini.
Il fresco si è cominciato a sentire quando siamo saliti a quota 2200 metri di altezza,correndo perfino in mezzo alla neve....si dico bene,in quella zona a quell'altezza c'era ancora la neve!! e correrci dentro dava una sensazione stranissima e la voglia di caderci dentro o portare a casa una foto era tanta,ma i fotografi non si erano avventurati a quell'altezza,poi appena siamo tornati a quota 1800,il clima cambiava totalmente,quasi come se ci fosse una linea di demarcazione del calore che lambiva i 2000 metri,certo la totale assenza di vento ha giocato un ruolo fondamentale,in quanto la sua quasi normale presenza in ambienti montani di alta quota,lo avrebbe spazzato via.
Venendo alla gara la media al km è stata pure migliore dell'anno scorso, indice comunque di una buona prestazione,in classifica generale termino in 62ma posizione,su un totale di 343 partecipanti,peccato che non è prevista la classifica di categoria,per i "quasi anziani" come me,vedersi in una classifica generale insieme a podisti più giovani,non rende giustizia alla nostra non più giovanissima età,nonostante arrivare nei primi 60 in assoluto circa,è comunque una bella soddisfazione.
Forse in questa stagione sarebbe più propizio nuotare,ma il correre tra le buche scavate delle marmotte,saltando ruscelli ed evitando radici e sassi,con attorno panorami di laghi alpini e montagne maestose con chiazze moreniche innevate,fanno si che ogni volta che si finisce una gara trail,fà sembrare di aver fatto qualcosa di strabiliante,indipendentemente dalla classifica.
Luglio ed Agosto son due mesi dove vorrei correre altri trail,cercando di aumentare la mia resistenza aerobica in vista magari della mia prima maratona autunnale od invernale....mah...chissà.
La stanchezza comunque si è fatta sentire e negli ultimi 3-4 km i miei muscoli erano contratti e doloranti,avrei voluto fermarmi per fare un pò di stretching veloce,ma per Dio,ero quasi alla fine e non volevo perdere  posizioni,quindi stringendo i denti sono arrivato al traguardo ma ora reclamano riposo...e così sarà per almeno 2 gg. e dal 7 Luglio sarò in ferie,
pensando anche ad altri obiettivi pianificando le corse della seconda parte dell'anno.

nel dettagliola settimana

lunedì:   riposo
martedì:   10 km a 4'27"    +    esercizi di potenz.
Mercoledì:   10 km   lenti a 4'46"
Giovedì: riposo
Venerdì: 10 km lentissimi a 4'55"       + esercizi per il piede e potenz.
Sabato: riposo
Domenica: Gara trail all'Alpe Devero(VB)   19km+ 3 risc. tot.22 km

totale  52 km

Nessun commento:

Posta un commento