Gli amici che mi hanno visitato

domenica 9 settembre 2012

I MIEI SENTIERI INESPLORATI

Con gli 80 Km di questa settimana sono ad un totale quest'anno di 2518 km percorsi,che rappresentano il mio record di km corsi annualmente,con oltre tre mesi ancora da sfruttare.
Infortuni od altro permettendo,penso di superare tranquillamente i 3000 km,non é uno dei miei obiettivi ma rappresenta solo un dato puramente statistico alla Rino Tommasi(lo ricordate?),maniaco e specialista delle statistiche che menzionava sempre nelle sue telecronache di Tennis e Pugilato.
La decima settimana di preparazione all'Eco maratona del Chianti,si é conclusa con il lunghissimo di stamattina di 36 km con quasi 1200mt di dislivello a 5'52" di media,ma in gara la media sarà ben piú alta per la presenza di solo sterrato,mentre io non riesco a trovare un percorso di allenamento che sia in prevalenza sterrato. 

E' stata dura,una crisi al 30^ km mi ha costretto a rallentare ed a tratti a camminare,ho preso un terzo integratore e dopo un pó ho ripreso anche se non come prima della crisi,comunque a parte questo inconveniente il resto é filato abbastanza liscio,la tenuta mentale durante la crisi é stata buona.
Avevo in programma 35 km,ne ho fatti 36 per raggiungere gli 80 km tondi settimanali, per il mio fisico queste distanze e tempi sono come sentieri inesplorati in quanto non ho mai corso per tre ore e mezza.
Dopo la gara di Ivrea non ho accusato eccessiva stanchezza,segno che l'avevo corsa come prefissato e cioé con buona velocità senza forzare eccessivamente, quindi obbiettivo raggiunto! Per cui in settimana ho eseguito i miei soliti 5 allenamenti, di cui uno di qualità con medio/veloce corso solo due giorni dopo Ivrea,stavo bene ed ho forzato fino al 92-93% della mia soglia anaerobica,correndo per 10km a 4'12",non era in programma ma quella giornata ero particolarmente ispirato e le gambe giravano da sole,avrei potuto andare anche un pó piú veloce ma,pur non avendo esperienza nella maratona sono a conoscenza del fatto che non si deve mai forzare nelle ripetute o nei corti veloci fino al limite delle proprie possibilità,soprattutto quando qualche giorno dopo é in programma un lungo-maratona e pure collinare.
Per cui,essendo comunque contento della brillantezza che stan trovando le gambe,ho tirato un pó il freno,ero comunque quasi al massimo delle mie possibilità.
La prossima Domenica altra gara in programma,tutta in piano,la mezza di Bologna,che cercheró di correre a buon ritmo proseguendo il programma "risveglio gambe" senza peró andare oltre.



Nel dettaglio la settimana

Lunedí: 10 km 4'44" + esercizi potenz.+ esercizi piedi
Martedí: 2km lento+ 10km a 4'12". + esercizi potenz.
Mercoledí: riposo
Giovedí: 11km a 4'42"+ 5x100 allunghi+ esercizi potenz.
Venerdí: 11 km a 4'46"+esercizi potenz.
Sabato: riposo
Domenica: 36km in 3h.31'20" a 5'52"/km con 1180mt. dislivello

Totale: 80 km

Nessun commento:

Posta un commento