Gli amici che mi hanno visitato

domenica 16 dicembre 2012

SETTIMANA DI CARICO

Prosegue il mio programma di potenziamento invernale con l’ausilio di pesi leggeri,unito ad un programma per gran parte aerobico,cui non manca qualche lavoro svelto,anche se con qualche piccola difficoltà legate al periodo.
Non tanto per il freddo,quanto per le nevicate e le gelate,diventa difficile oltre che pericoloso poter correre su strada ghiacciata.
Su sterrato di campagna potrebbe anche essere divertente ma con la neve ghiacciata è un problema ed il rischio d'infortuni aumenta di molto.
Per cui ci si pongono le solite domande,non tanto se...ma quando uscire.
E giù a spremere le meningi per trovare un incastro tra i vari impegni,per cercare una difficile programmazione che renda compatibile i tuoi impegni,la corsa,ed ora c’è da tener conto anche della condizione delle strade.
Alla luce di quanto sopra ho dovuto chiedere aiuto a quell’attrezzo con cui non vado molto d’accordo,ma che in certi momenti può venirci incontro,il Tapies Roulant.
Acquistato meno di un anno fà per mia figlia,usato spesso anche da mia moglie mi son deciso di usarlo anch’io,causa forza maggiore.
Come si dice....Piuttosto che niente,meglio piuttosto ed allora mi trasformo in un criceto pure io,che poi più che correre è un saltellare.
Di norma lo usavo 10’ come riscaldamento in questa stagione prima dello stretching,prima di affrontare il freddo esterno,ma ora ho provato qualche (piuttosto alienante)allenamento.
Anche grazie a lui sono arrivato a 76 km,raggiungendo il chilometraggio prefissato,che per i miei standard sono un sovraccarico,tra l'altro insieme al potenziamento pesantino svolto,mi hanno lasciato addosso una stanchezza tale da dover rinunciare al lungo lento collinare che avevo in programma stamane ed optare per una uscita in pianura.
Allenamento che ho deciso appena prima di uscire,di fare molto variato,inserendo lenti,medi/veloci,poi ancora lenti e medi/veloci,lenti ed infine velocissimi(per me),per inserire diversi cambi di ritmo,dando diversi stimoli allenanti al fisico dovuti ai continui cambi di ritmo,mentalmente è stato appagante.
In queste ultime due/tre settimane le mie difese immunitarie si sono un pò indebolite e comincia a far capolino qualche colpo di tosse,starnuti frequenti,naso che cola,nulla di invalidante,ma segno che devo scaricare un pò settimana prossima.
Saluterò il 2012 correndo una gara,senza obiettivi particolari,visto il periodo di carico,a Pienza (SI)nel cuore della Val D’Orcia il 26/12,la Ecomezza della Val D’Orcia,gara a cui ho partecipato altre due volte e che si svolge in una data un pò particolare,ma comunque la gente non manca essendoci sempre 400-450 podisti per questa gara collinare,che si svolge in un posto straordinario,patrimonio dell’Unesco,ma prima ancora patrimonio delle bellezze naturali dell’Italia ed anche di chi ha il piacere di correre in ambienti naturali a prescindere dalla stagione.
 
 
Nel dettaglio la settimana:
 
Lunedì: 11km rigeneranti a 4’55”/km + esercizi core
Martedì:  10 km tapies roulant + esercizi di potenz.
Mercoledì: 6 km a 4’44”+5 km di medio/svelto a 4’21”/km+ tot. 11 km
Giovedì: 12 km in leggero progressivo (5km a 4’46”/km-4km a 4’27”-2 km a 4’12”)+1 km defat.
Venerdì: 10 km tapies roulant lenti+ esercizi di potenz.
Sabato: riposo
Domenica: Corsa lunga variata(6km 4'42"-5km 4'19"-1km 4'44"-4km 4'21"-2km 4'45"-2km 4'03" media totale 4'28"/km + 2km defatic. 
totale 22 km.
 
Totale 76 km

2 commenti:

  1. beh...una gran bella settimana....
    anche io è ora che inizio a rimetter su km in corsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale,disciplina massacrante ed affascinante la tua.

      Elimina