Gli amici che mi hanno visitato

domenica 27 gennaio 2013

QUINDICI

15.....i secondi che,purtroppo,mi hanno separato dal mio PB stamane a Ceriale(SV) in occasione della maratonina.

Alla fine io e Stefania abbiamo deciso per una piccola gita al mare tralasciando Novara dove avremmo dovuto correre la mezza di San Gaudenzio.

Classifiche ancora non pubblicate e quindi non conosco il tempo ufficiale allo sparo,ma il mio real time che ho rilevato,in quanto eravamo sprovvisti di chip,(ma esistono ancora gare fidal senza chip? mah..).è stato di 1h 30’13”  alla media di 4’17”/km.

Se da una parte sono contento per la mia seconda prestazione di sempre sulla distanza,dall’altra non nascondo un pizzico di delusione per quei 15” che mi hanno separato dal mio Pb.

Perchè? semplice...non son riuscito a tenere il ritmo prefissato di 4’15”/km per 21km.

Partenza con quasi 500 podisti tra quelli della mezza e quelli della 10km.

Parto tra le ultime file con Stefania(all’ultimo momento decido una corsa alla macchina per una maglia più leggera)...ma fin da quasi subito parto col ritmo gara prefissato,anzi di più,a metà gara sono a 4’13”/km di media,decido di fare un paio di km a 4’20”,riprendo a buon ritmo ma gli ultimi 4 km a 4’20” di media hanno rovinato il tempo che avrebbe dovuto permettermi il personal best.

Visto gli allenamenti delle ultime tre settimane,in cuor mio pensavo di farcela,ma di più oggi non potevo fare e lo dimostrano anche i 155 bpm di media(vicinissimi alla mia soglia anaerobica)ho dato tutto e sono consapevole che sono al limite delle mie possibilità e per cercare di andare “oltre” dovrei mettere in campo ulteriori energie psico-fisiche(e non è detto che ne avrei) e non so se ne varrebbe la pena in quanto sconfinerei troppo verso quel patema d’animo che rovinerebbe il divertimento ed il piacere della corsa.

Senza contare che per cercare di aumentare la cilindrata del mio motore potrei anche rischiare di provocargli qualche guaio,il che sarebbe peggio.

Son contento che Stefania abbia abbassato il suo record di due minuti (1h 51')e per certi versi vale anche più del mio tempo per una delle sole 40 donne su 350 podisti che si sono cimentate sulla distanza e che in una giornata si devono districare tra mille faccende per potersi allenare.

A Vittuone a metà Febbraio ci riproverò di nuovo.

Obiettivo per il mio futuro da “podista anziano” è cercare di mantenere questi tempi sulla mezza il più possibile.

Nel dettaglio la settimana


Lunedì: Fl 13km a 4'41"

Martedì: riposo

Mercoledì: 4km fl+3x2000(4'10") rec. 2x1000(4'34") +def.tot=13km

Giovedì: 50' di esercizi

Venerdì: 13km a 4'47"

Sabato: riposo

Domenica:Gara,mezza maratona a Ceriale(SV) 1h30'13" real time


Totale:60 km


Nessun commento:

Posta un commento