Gli amici che mi hanno visitato

domenica 24 marzo 2013

DUE GARE NELL'UOVO DI PASQUA...

Ultima settimana prima dell’impegnativo appuntamento in Toscana,dove ogni tanto torno con la scusa di qualche bella gara.
Sono posti in cui vado volentieri,d’altronde come in qualsiasi posto in cui si corre in paesaggi naturali.
Questa volta provo l’esperienza delle due mezze collinari in tre gg; la prima gara a Montisi(SI) sabato 30/03 e la seconda a San Giovanni D’Asso(SI) il 1/4.
Dislivelli di circa 500mt. in entrambe le gare,abbastanza impegnativi ma neanche troppo,su un terreno sterrato ma che dovrebbe essere scorrevole a meno che le piogge non rovinino il tutto.
Arrivo a questo appuntamento non proprio in piena forma,da circa due settimane noto dal cardiofrequenzimetro un innalzamento delle pulsazioni,sia i medi che i fondi veloci li termino con circa 5-6 battiti di media in più rispetto agli stessi svolti prima.
Come scrivevo nel post di settimana scorsa,avevo già notavo una certa stanchezza,per questo avevo rinunciato al trail di Domenica scorsa.
Giovedì nell’allenamento collinare ho avuto buone ma non ottime sensazioni,certo il medio corso il giorno prima ha influito sicuramente,ma ora in questa settimana sarà scarico completo con solo due uscite,Martedì e Giovedì,naturalmente lente,con solo qualche allungo.
In quelle due gare Toscane giocherà un ruolo fondamentale il saper gestire e dosare le forze che si hanno per entrambe le due corse,ho svolto diversi allenamenti abbastanza veloci e ravvicinati finalizzati a questo,oltre ai classici collinari,come diciamo qua a Pavia...sperèm!!
Nel dettaglio la settimana:
Lunedì: 10km rigeneranti a 4’55”
Martedì: 40’ esercizi
Mercoledì:Fl 3km + medio 10 km a 4’29”+defatic.totale 14km
Giovedì: corsa collinare 15km a 4’57”/km 433D+
Venerdì: 12 km lenti a 4’43”+esercizi
Sabato:
Domenica: fl 3km+12,5km fondo veloce a 4'16" tot. 15km
Totale: 66 km

domenica 17 marzo 2013

RINUNCIA

Tra i due trail che avrei dovuto scegliere alla fine non ho corso nè uno nè l'altro.
Non tanto per le condizioni meteo avverse,ma soprattutto per una stanchezza fisica sopraggiunta in settimana,la quale mi ha fatto desistere dall'affrontare una gara di 22km con 800 mt. D+,non me la sentivo proprio.
l'accumularsi di diversi impegni podistici e non,hanno influito su questa mia scelta,scegliendo di rimandare l'allenamento collinare a metà settimana prossima.
D'altronde nelle tre Domeniche passate i quasi 82 km collinari si son fatti senitre,inutile forzare oltremodo i muscoli,tra l'altro in un percorso reso difficoltoso e pesante dal fango,meglio rimandare di qualche giorno l'ultima rifinitura collinare.
Sotto il profilo della velocità comunque è stata una settimana interessante rispetto ai miei soliti ritmi.
Sembrava quasi che le mie gambe han preferito la velocità alla pura fatica muscolare del trail.
Inoltre,mancando due settimane al mio appuntamento primario di questa prima parte dell'anno,nel quale dovrò correre due mezze combinate collinari in tre giorni,preferisco non forzare eccessivamente e credo che sceglierò un percorso con pendenze inferiori e più scorrevole di un trail,in Toscana le due mezze prevedono rispettivamente 450 e 500 mt. D+ su terreno che se fosse anche bagnato sarebbe scorrevole per questo ho preferito anche puntare su allenamenti veloci.



Nel dettaglio la settimana


Lunedì: 11km rigeneranti a 4’55”

Martedì:  40’ esercizi vari

Mercoledì: 4km Fl+9km fondo veloce a 4’14” +defatic. tot:15km

Giovedì:  40’ esercizi

Venerdì: 12km corsa svelta a 4’33” +esercizi

Sabato:

Domenica:2km Fl+2 km Fm a 4'29"+14 km fondo veloce a 4'16"+defatic tot. 19km


Totale: 57km

domenica 10 marzo 2013

AVANTI COL TRAIL

volantino PasquaEcotrail
Settimana post-gara in cui per due giorni seguenti al trail nell’entroterra Ligure sopra Laigueglia,le mie gambe sono state legnose con diversi micro-traumi al quadricipite,del tutto normali in questa prima parte della stagione agonistica collinare,comunque nessun altro problema per fortuna.
Ho preferito il movimento leggero al riposo,per cui lunedì e Martedì un pò di cyclette,tapies roulant lento,diverse docciate fredde sugli arti inferiori,pomate defaticanti all’arnica e l’insostituibile stretching(leggero) hanno contribuito a far si che Mercoledì-Giovedì e Venerdì ho potuto effettuare allenamenti abbastanza veloci,per una tre giorni durissima per me,in cui ho macinato km e cercato velocità.
Una settimana di forte carico quindi,in particolare appunto i tre giorni centrali,oltre all’allenamento collinare di quasi 27km di stamane,con oltre 8km corsi in più per aver sbagliato strada...
Tappe di avvicinamento al Pasquaecotrail di fine Marzo in Toscana,mio obiettivo primario di questa parte dell’anno,in cui correrò due mezze collinari in tre gg.,per cui devo mettere km nelle gambe,oltre a cercare una buona potenza aerobica con un misto tra allenamenti di velocità e collinari anche e soprattutto ravvicinati,cercando un giusto equilibrio senza strafare.
Il responso chilometrico totale settimanale è stato oltre le mie aspettative,"grazie" appunto anche al fatto dell'aver sbagliato strada stamattina costringendomi ad un surplus di chilometri,comunque come spesso mi capita ho esagerato,o forse no....non so,spesso sono assalito da dubbi tra il cosa fare ed il non fare,tra la paura di fare troppo o addirittura non abbastanza....per cui faccio semplicemente quello che mi sento cercando di usare il buon senso...forse.
Nella prossima settimana diminuirò senz’altro il carico in modo da non arrivare con gambe troppo imballate Domenica prossima per un trail che devo ancora scegliere dove correrlo,vista la concomitanza tra Gargallo(NO),vicino al lago D’Orta,in occasione di una gara trail il “Winter trail di Gargallo” 17km con 750mt.D+ oppure la Galbiate run,vicino al lago di Lecco,22 km con 820 D+.
 
 
 
Nel dettaglio la settimana:
 
Lunedì: 4 km tapies roulant lento
Martedì: 4 km tapies roulant lento+eseercizi core
Mercoledì: 3km fl+3km Fm a 4’27”+8km Fondo veloce a 4’15”+defatic. tot. 15km
Giovedì: 2 km lenti+ 14km corsa svelta a 4’35”+defatic.totale 17km
Venerdì: 6 km lenti a 4’43”+8  km fondo veloce a 4’14”+defatic. tot.15km +esercizi core
Sabato:
Domenica: lungo collinare 2km risc.+23,6km a 4'52"/km 495 D+ 1km defatic. tot.26,6km
 
Totale: 81km

lunedì 4 marzo 2013

TRA MARE E CIELO TRAIL

Giornata bellissima ieri in occasione del trail "tra mare e cielo" a Laigueglia,dodici gradi,sole ed assenza di vento,rovinata solo dal brutto viaggio di ritorno con traffico molto intenso ed un tamponamento subìto,per fortuna senza danni fisici.
Oltre 5 ore di autostrada quando normalmente ne occorrono meno della metà per giungere a casa mia,mi son ritrovato in un ingorgo con 20 km di coda...
Ma veniamo alla gara,26 km con 1040 D+ su un terreno molto sconnesso con presenza massiccia di pietre e sassi,insomma un vero trail con viste mozzafiato a picco sul mare e passaggi molto suggestivi.
340 partecipanti,partenza ed arrivo sulla spiaggia,buona organizzazzione sia nei ristori che sul percorso.
Da rifare e consigliare sicuramente.
Qua i dettagli
Avevo preventivato di fare un ottimo allenamento collinare e muscolare,per i miei futuri impegni in questo tipo di  gare e così è stato visto le caratteristiche del percorso,nonostante avessi qualche timore di fare molta fatica,visto il mio non ottimale allenamento collinare del momento,ma lo spirito con cui corro questo tipo di gare ha sopperito in parte a questo handicap.
2h 48'20" il mio tempo finale e 80ma posizione assoluta mi lasciano molto soddisfatto,le gambe hanno retto bene, tranne sul finale con crampi al vasto mediale,gli stessi che hanno rischiato di rovinare l'Ecomaratona del Chianti corsa ad Ottobre.



Nel dettaglio la settimana


Lunedì:
Martedì: 10km Fm a 4'27" +esercizi
mercoledì: 8 km+ 50'esercizi
Giovedì: 11 km corsa svelta a 4'34"
Venerdì: 8km lentissimi a 5'05"
Sabato:
Domenica: Gara Trail a Laigueglia 26km 1040 D+ in 2h 48'20"

Totale km: 63km