Gli amici che mi hanno visitato

domenica 26 maggio 2013

VAL DI FASSA RUNNING

Dal 23 al 28 giugno la” Val Di Fassa Running” farà ancora una volta scoprire alcuni degli angoli più belli del Trentino.
E stavolta ci sarò anch’io,anzi noi(io e Stefania).Nel nostro “Palmares” di corse podistiche nella  natura,non poteva mancare una corsa a tappe come questa.
Percorreremo sentieri,mulattiere e sterrati correndo,ed in molti tratti(visto i dislivelli) camminando,attraverso questi stupendi e suggestivi paesaggi Dolomitici,spettatori in prima fila di questa che è considerata una delle più importanti valli Dolomitiche,circondata da numerosi famosi “massicci” come la Marmolada,il Sassolungo ed il Catinaccio.
Conosco i posti in quanto,da amante della montagna ho trascorso le ferie in questi posti per tre anni consecutivi,almeno 10 anni or sono e mai avrei immaginato che un giorno avrei goduto di quei panorami anche correndo.
E saranno questi panorami paradisiaci,uniti all’adrenalina nel correre in questi posti,che dovranno aiutarmi a sostenere i 61km total con oltre 3000 mt.di dislivello delle 5 tappe,soprattutto l’ultima,che salirà all’Alpe Lusia,non tanto per i 12km di lunghezza quanto per i 1000mt. di dislivello che ci separeranno dalla vetta,per poi tornare in  funivia.
Obiettivo primario correre divertendosi,cercando di dare il massimo di quanto ne avrò in quel periodo.Cercherò di prepararla nel miglior modo possibile “mangiando” più salita possibile,certo non parto da zero,ho già nelle gambe quasi 7000 mt. di dislivello da marzo ad oggi tra le 7 gare svolte ed ai diversi allenamenti ma...per quelle tappe serve qualcosa in più.
A cominciare dall’abituarmi a correre per due-tre gg. consecutivi allenamenti abbastanza duri per “simulare” le tappe,a tale scopo dopo un inizio di settimana a riposo per ricaricare le pile,visto la non poca stanchezza organica sopraggiunta; Sabato ed oggi ho effettuato due allenamenti consecutivi nell'Oltrepo Pavese in un circuito collinare con pendenze medie del 9-10% e domani correrò un medio di 12-13km.
Domenica prossima,sperando in un tempo abbastanza clemente simulerò il tappone dell’Alpe Lusia,correndo il “Gir delle Malghe” a Caregno(BS) 21km con 1000mt. di D+, tutti nei primi 12 km.
La voglia è tanta,le forze....spero mi sosterranno,con un occhio ai segnali che il mio non più giovanissimo fisico mi manderà,i miei soliti esercizi di potenziamento mi saranno utili,cercherò di trovare un certo equilibrio senza eccedere nello strafare...bè...se penso ai posti dove correrò,cadrò facilmente in questo errore.



Nel dettaglio la Settimana:

Lunedì: 30’ esercizi
Martedì:40’esercizi
Mercoledì: 7,5km lenti a 4’55”
Giovedì: 3km Fl+8km Fm a 4’30”+esercizi tot.11km
Venerdì: 30'esercizi
Sabato: corsa collinare 2km fl+ 13,6km con 577D+ media 5’32”/km tot.15,5km
Domenica:corsa collinare 2km fl+11,3km a 5'12"/km 423D+

totale:47km

2 commenti:

  1. Bene! Son contento veniate anche voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franchino,come si fà a rinunciare ad un evento del genere?

      Elimina