Gli amici che mi hanno visitato

domenica 28 luglio 2013

DUE TRAIL A SETTEMBRE?

Da fine settimana prossima comincerò le ferie estive,saranno tre settimane,forse quattro,che farò nella casa in collina,approfitterò di queste ferie per alcuni lavori di ristrutturazione,oltre naturalmente al fatto di sfruttarle per un paio di gare trail da corrersi a Settembre;L'idea sarebbe quella,deciderò in base a diversi fattori.
Potrei anche rifiatare,visti i sette mesi più duri nei miei sette anni di corsa,dedicandomi solo ai lavori di casa ma so già che mi sarà impossibile essere in questi posti e non correre su queste colline,per cui ho pensato che forse tanto vale sfruttare il tempo per preparare qualche garetta trail senza particolari pretese,a tal fine inserirò delle ripetute in salita che da diverso tempo non faccio.
I due trail presi di "mira" sono il trail Golfo dei Poeti nelle cinque terre liguri(8 Settembre)ed il trail d'Oulx(22 Settembre) in val di Susa nelle Alpi Piemontesi,tristemente famosa per le numerose scaramucce tra il comitato No Tav,contro il deturpamento di quella bellissima valle per il passaggio del treno ad alta velocità e le forze di Polizia che proteggono i "deturpatori",come tutti i Trailers inutile dire per chi parteggio.
Questa settimana cinque uscite per un totale di 63 km,con buoni lavori complessivi nonostante le alte temperature,in particolare dopo diverso tempo ho corso delle ripetute sui 400, mentre nel week-end solita uscita collinare trail di 17km con quasi 600 D+ nella riserva del monte alpe,in cui il caldo si è fatto sentire anche a 1000 metri di altezza.
Non stò scaricando troppo e ne sono cosciente,il rischio è quello di arrivare in Autunno stanco quando tornerò a correre in piano ma preferisco correre il rischio sfruttando le mie riserve d'energia rimaste ora per preparare gare che più amo fare.
Nel dettaglio la settimana:
Lunedì: 40' esercizi
Martedì: 3 km Fl+ 12x400 a 3'44"/km rec. 400 mt. a 5'06"+Defatic.Tot. 13 km
Mercoledì: 10km lenti  a 4'53"+ esercizi
Giovedì: 2km fl+8km corsa svelta a 4'34"+ 3km medio a 4'23"tot.13km
Venerdì:riposo
Sabato: 10km a 4'40"/km + esercizi
Domenica: trail collinare al Monte Alpe 1,5km risc.+15,5 km a 5'33"/km 567 D+ tot.17km
Totale: 63km

domenica 21 luglio 2013

TRA TESTA E CUORE

Domenica scorsa in una corsa trail non competitiva ma molto dura per la presenza di fango e pietre,dopo solo pochi km in una salita ho accusato una crisi muscolare e quei 20 km con 700 D+ sono diventati un’impresa portarli a termine e solo lo “spirito di sacrificio” podistico mi ha permesso di non tagliare per il percorso della 12km in quanto mi son detto.. ”e che cavolo non ho fatto certo tutti quei km in macchina per tornare a prendere le scarpe che avevo dimenticato per venire qui a correrne solo 12!”.
Ogni tanto fà bene prendere qualche “calcio sui denti”,sapevo che dopo l’alto impegno di quelle cinque tappe in Trentino avrei dovuto correre molto meno e soprattutto evitare salite per più tempo ma,combattuto tra quello che mi diceva la testa ed il cuore ho dato ascolto al secondo,è successo spesso e succederà ancora.
Nei primi tre gg. di questa settimana ho effettuato un riposo assoluto dalla corsa effettuando solo leggeri esercizi.
Grazie a quel riposo,i lavori fatti Giovedì e,soprattutto quello di Venerdí mi hanno abbastanza soddisfatto visto il periodo un pò di stanca.
Venerdì sera partenza per il mio solito Week-End in collina come son solito fare in questo periodo dell’anno faccio scappando dalla calura della pianura padana,indovinate cosa ho messo in borsa per primo?...ma certo,le scarpe!
Stamane ho deciso per un trail collinare(tanto per non perdere il vizio)nella bellissima riserva naturale del Monte Alpe 21,5k con 843 mt. D+.
Un percorso molto accidentato e per nulla scorrevole con discesa molto tecnica ed il tempo finale ne ha risentito.
Forse avrei potuto anche evitare questa ennesima faticaccia collinare in quanto le mie gambe girano benino in piano ma sulle salite sembra abbiano un pò di assuefazione,d’altronde come dargli torto,nelle 18 gare di quest’anno 14 le ho corse tra colline e montagne e tra gare e allenamenti sul sito Garmin Connect mi ritrovo con oltre 13500 metri di dislivello fatti quest’anno,poco? tanto? per le mie gambe cominciano ad essere troppi.
Ma il richiamo della corsa nella natura e dello strano piacere della sofferenza in salita è forte,quest’anno ancor di più che in passato ed il cuore mi spinge a rischiare un pò oltre per apprezzare in toto quello che per me è il vero spirito della corsa...
Correre in questi posti è sempre stato per me un modo per conoscere a fondo diverse zone del territorio dell’Appennino Pavese-Piacentino dove parte del mio sangue ha origini ed in ogni percorso il cuore prova emozioni "diverse" rispetto ad altri posti e spesso correndo penso alle fatiche ed al sudore versato dai contadini di una volta(compresi i miei nonni)...sugli stessi sentieri,boschi e campi dove io mi diverto correndo con un paio di Brooks ai piedi,inoltre penso che in certi periodi dell'anno si potrebbe lasciar perdere tabelle o programmazione,insomma la prestazione pura,per il puro piacere di poter fare quello che più ci piace fare e che forse è quello che sappiamo fare meglio.
Avanti col cuore allora...importante che gambe,tendini e salute mi sorreggano e che la voglia di soffrire non mi abbandoni...accettando di  buon grado anche qualche altro calcio sui denti.
 
 
Nel dettaglio la settimana
 
Lunedì: 40’ esercizi
Martedì: 45’ esercizi
Mercoledì: Riposo
Giovedì: 12 km corsa svelta a 4’34”
Venerdì:2km fl+ 5 km Fmedio a 4’27”+5km F.veloce a 4’13”  tot.12 km
Sabato: 9,5 km rigeneranti a 5'01" +esercizi
Domenica: Trail collinare nella riserva del Monte Alpe 22,5 km 843 mt. D+ a 6'20"/km

Totale:56km
 

domenica 14 luglio 2013

PAZZIA?..NO,PASSIONE!

La corsa....droga,amore o pazzia che sia ormai fà parte di noi e spesse volte,sia che ce ne rendiamo conto o meno viviamo "piacevolmente"in funzione di essa.

Nei pensieri e nei fatti,quante volte ci siam detti "non posso fare questo o quello.....devo correre!" oppure spostare o programmare certe cose tenendo come punto fermo gli allenamenti che dobbiamo svolgere in quanto sappiamo l'importanza della costanza di ciò.

Ovviamente le cose molto importanti ci obbligano a rimandare o a dover gioco forza rinunciare all'allenamento creandoci un certo disagio se non addirittura un pò di depressione quando un infortunio ci obbliga ad uno stop prolungato.

Non è affatto una critica a come siamo è semplicemente quello che si chiama avere una PASSIONE,una sana pazzia che contribuisce molto al piacere personale ed all'autostima.

Perchè dico questo? Venerdì sera,dopo essere giunto nella nostra casa in collina nell'Oltrepo Pavese,a quasi 80 km da dove abito mi sono accorto che,per la prima volta ho dimenticato a casa le scarpe da running.

In programma Domenica c'era una marcia sull'Appennino Piacentino molto bella già corsa l'anno scorso,immaginate la rabbia con me stesso,incredibile dimenticare a casa le scarpe,come ho potuto farlo?

A quel punto due erano le soluzioni in quanto acquistarne nuove non era possibile per la mancata vicinanza di negozi da running,la prima soluzione era di non correre,la seconda quella di tornare a casa a prenderle,senza pensarci molto ho optato per la seconda soluzione,altri 160 km tra andata e ritorno per poter prendere quelle famigerate scarpe e poter correre quella " tapasciata" non competitiva.

Mentre tornavo pensavo che forse sarà una pazzia oppure una esagerazione ma il pensiero di essere in quelle colline e non poter correre mi avrebbe creato maggior sconforto che il tornare a prenderle,inoltre mi son reso conto che quando una persona ha una forte passione non ha delle regole o dei limiti precisi,ed è come un'attrazione violenta,una forza del desiderio,un sentimento completo ma anche complesso ed ogni cosa che faresti per lei la trovi sempre e comunque giusta.

E poco importa se la corsa non è andata benissimo e le gambe non hanno per nulla girato,in ogni caso ho corso....semplicemente volevo quello!


Nel dettaglio le due settimane passate:


Settimana dal 01/07 al 07/07


Lunedì:riposo

Martedì:9 km lentissimi a 5'10"

Mercoledì:10km fl a 4'41"+esercizi

Giovedì: 11km fl a 4'40"+esercizi

Venerdì:riposo

Sabato:10 km fl a 4'40"+esercizi

Domenica:14km lenti leggermente collinari a 5'08" 210D+


Totale: 54km


Settimana dal 08/07 al 14/07


Lunedì:riposo

Martedì: 9 km lenti a 4'41"+1h di esercizi

Mercoledì: 10km fl a 4'44"

Giovedì: 11 km fondo medio a 4'22"+esercizi

Venerdì: 6km su tapies roulant+ esercizi

Sabato:riposo

Domenica: Tapasciata a Cicogni(PC)  20km a 6'08" 720D+


Totale: 56km