Gli amici che mi hanno visitato

domenica 29 settembre 2013

1^ STRALANDRIANO

Finalmente anche il mio piccolo paese di 5000 anime(senza le mucche... ) ha da oggi la sua corsa,una tapasciata d'accordo,ma pur sempre una corsa,un plauso all'Avis di Landriano che ha organizzato
benissimo questa manifestazione in cui hanno partecipato circa 600 podisti e non potevo certo mancare a questa prima edizione.
Avevo in programma 16-17km a ritmo medio dopo che questa settimana avevo deciso per un rallentamento in quanto il trail di Oulx mi ha tolto molte energie psico-fisiche,per cui solo lenti pur avendo messo nelle gambe comunque 57 km che risultano essere poco al di sotto della mia media settimanale.
Alla fine i 16 km li ho corsi alla media di 4'21"/km su un percorso per il 90% sterrato ed a tratti erboso che mi lasciano soddisfatto.
Settimana prossima ho deciso che correrò anche la mezza di Pavia (Fausto dobbiamo incontrarci),logicamente non potevo mancare neanche a questa corsa in cui la mia società ha un ruolo di prim'ordine,sarà la settima volta anche se non è stata affatto preparata.
Il percorso?tantissime curve,sanpietrini nel centro storico e piccoli dislivelli fanno si che difficilmente una persona ricerca il suo Pb su questo percorso cittadino.
Certo da parte mia,sarebbe stato meglio un bel collinare ma non potendo disertare questa manifestazione cercherò di conciliare la mia presenza con il mio obiettivo del 19/10 e cioè il trail del lago d'Orta correndola al ritmo del medio,un ritmo che ritengo equilibrato per un ottimo allenamento senza creare ulteriori stress in vista del mio principale obiettivo.

Totale km della settimana :57




domenica 22 settembre 2013

TRAIL DI OULX

un piccolo scorcio del percorso
E così anche questa gara è stata archiviata,la ventesima quest'anno(contando le 5 della Val di Fassa Running),il tredicesimo trail(intendo quello puro).
Ho corso la 23km con oltre 1200 D+ faticando molto di più che 15gg. or sono in Liguria nonostante stamane il dislivello sia stato solo di circa 100 mt.D+ superiore ed il chilometraggio uguale,ma la fatica si è fatta sentire eccome.
Sono in un buon momento di forma e proprio per questo sapevo che avrei corso il rischio di esagerare,forzare e quindi di arrancare nel finale....e così è stato.

Percorso in gran parte dentro al parco naturale del Gran Bosco sopra il ridente e tipico paese montano di Oulx(TO) in una giornata splendida di sole e senza vento.
Primi 5 km tutto sommato con poco dislivello...ma la corsa è iniziata lì,una salita di quattro km con quasi 500 mt. D+ in gran parte in un suggestivo e bellissimo quanto duro single track,mi trovo con altri cinque e saliamo bene,la frequenza cardiaca è sotto controllo ed al termine della salita sento una persona dell'organizzazzione dire ad un suo conoscente che ne son passati 38,per me sarebbe tanta manna finire in quella posizione assoluta,ma la discesa è troppo tecnica per me e rimango dietro(il ricordo della caduta ed il tutore al polso sono ancora presenti) ma nel successivo saliscendi riprendo i cinque e li stacco leggermente,il morale è buono e fino al 17mo km proseguo bene ma ecco che avverto i primi segnali di fatica muscolare ed al 19mo inesorabile arriva la crisi,quella muscolare appunto,non di fiato,le gambe doloranti non riescono più a spingere,purtroppo c'è un ultima salita di 2km,lunghi ed interminabili,cerco di staccare la testa dalle gambe,proseguo per forza di volontà,so che l'ultimo km e mezzo è in discesa,arranco,soffro,il fiato c'è..le gambe no,appena spingo le gambe vengono assalite da dolori ed i crampi al vasto mediale cominciano a farsi sentire,purtroppo devo camminare anche in tratti un pò corribili ed inevitabilmente mi raggiungono e mi sorpassano diversi podisti.
Quando inizia la discesa non solo non riesco a raggiungere nessuno ma vengo ancora passato da altri podisti.
Termino la gara in 2h 40'50" in 55ma posizione assoluta(nessuna classifica di categoria).
Affranto? demoralizzato per quegli ultimi km? no! affatto...stavo bene ed ho spinto ma senza esagerare,la mia fc me lo confermava anche durante la gara ma le gambe dopo La Spezia sapevo che alla lunga avrebbero potuto presentare il conto,l'hanno fatto ed ho pagato...tutto qui.



Nel dettaglio la settimana:

Lunedì:40' esercizi
Martedì: risc.+10 km ad andature variate media 4'33" tot.11 km
Mercoledì: 9 km fondo lento a 4'45"
Giovedì: 9km fondo lento
Venerdì:40' esercizi
Sabato:
Domenica: Gara trail a Oulx(TO)  23km a 6'59"/km 1231 D+

totale:52 km

domenica 15 settembre 2013

CORRERE DA SOLI O IN COMPAGNIA?

È una riflessione che molte volte mi son fatto e senza voler provocare
nessuno,penso che i momenti più belli della corsa secondo me sono durante
gli allenamenti (e non gare)in solitaria,ancor meglio se
circondato dalla natura in quanto infonde maggiore spensieratezza e libertà.
Non me ne vogliano i compagni cui quelle poche volte ho corso insieme,ma
la corsa in solitaria ti permette una piena immersione nel tuo inconscio
alla ricerca di un equilibrio ed una pace con te stesso in una specie
di estasi e benessere personale che ti porti dentro anche dopo diverso tempo che hai finito di correre.
La corsa la vivi e la gusti fino in fondo quando sei solo con le tue fatiche
ed i tuoi pensieri in una sorta di poesia podistica magica e non ti
preoccupa neanche il fatto che potrebbe succederti qualcosa in quanto potresti anche essere
lontano dalla tua auto,sperduto in boschi o colline.
La corsa lunga in natura e solitaria per me è come una sorta di ricerca di
quella piacevole fatica,un piccolo spirito avventuristico in piena autonomia
e libertà...solo te e le tue gambe,le tue emozioni e le tue paure.
Neanche nelle gare provo sensazioni simili,un pò perchè sei alla ricerca
della prestazione e un pò perchè comunque non sei solo e forse in troppe occasioni prevale lo spirito agonistico.
Questa settimana forse avrei dovuto scaricare maggiormente dopo la fatica di
La Spezia,il buon momento di forma mi spinge un pò oltre.
Stamattina una trasferta nel varesotto per una non competitiva di 13km con percorso un pò ondulato(168 D+) terminato ad impegno medio.
Domenica prossima correrò un altro trail di 23km con circa 1100 D+ nelle
Alpi Piemontesi a Oulx(TO) nell’alta Val di Susa,la parte bassa di questa valle è teatro di numerosi scontri
per evitare la costruzione di quel mostro della TAV.
La gente del posto non la vuole,penso abbiano tutto il diritto di essere
ascoltati,è la loro valle,è la loro casa,punto e basta.
Andrò in quella zona e vedrò quale scempio vorrebbero fare in nome di chissà
quale progresso,civiltà o interesse...ah si quello economico,ormai si guarda
solo quello!
Nel dettaglio la settimana
Lunedì: 7km rigeneranti su tapies roulant
Martedì:risc+10,5km fl a 4’46”tot. 12,5 km+esercizi
Mercoledì: risc.+medio variato a diverse velocità,media finale 4’21”/km
tot. 13,5km.
Giovedì: 6km fondo lento a 4’51”+esercizi
Venerdì: 9km a 4’46”+esercizi
Sabato:riposo
Domenica:Tapasciata a Caronno Varesino risc+13km a 4’24” 168D+ tot.15km
Totale:63km

domenica 8 settembre 2013

UOMO BENVENUTO IN PARADISO...

Prima della partenza
Questo era il motto di questo bellissimo trail nel parco delle Cinqueterre,pettorali esauriti da quasi una settimana,ottima organizzazzione,ricco ristoro finale e percorso panoramico e ben segnalato.
Chi conosce i trail Liguri sà che che molti di questi sono ricchi di scalini e questo non faceva eccezione,anzi...
Tanti,forse troppi ed interminabili in cui non è per nulla facile tenere un certo ritmo sia in salita ma soprattutto in discesa,vorresti lasciare andare le gambe,invece le devi tenere a freno per non rischiare oltremodo qualche brutto infortunio.
Il tempo era nuvolo ma senza aria,25° di temperatura ed una piccola cappa di umidità,importante era idratarsi bene e spesso.
I km avrebbero dovuto essere 20 secondo gli organizzatori,ma alla fine son risultati 22,5 con 1120 D+ invece dei 1350 annunciati.
E' stata senza ombra di dubbio una delle mie migliori gare,se non la migliore essendo giunto 35mo assoluto su oltre 200 partecipanti.
Le categorie,purtroppo,in molte gare trail non ci sono...ero curioso di vedere gli mm45.
Comunque,classifica a parte ho avuto anche la fortuna di azzeccare la giornata giusta per gareggiare,la voglia di faticare era tanta,dopo due mesi senza gare avevo voglia di "droga da gare",diciamo che mi sono alzato col piede giusto,onestamente ha influito anche il fatto che essendo a casa dal lavoro per l'infortunio al polso,ho potuto riposare bene.
Senza dubbio anche le indigestioni di salite al Monte Alpe ed i lavori veloci effettuati nelle tre settimane di ferie e le successive due settimane di scarico hanno sortito positivamente il loro effetto,sapevo che avrei potuto e dovuto sfruttare il mio potenziale soprattutto in questa prima delle tre gare trail in programma da oggi a metà ottobre in quanto già dalla prossima tra 15gg. avrebbe potuto sopraggiungere un pò di stanchezza.
E' andata bene,soprattutto in funzione di non aver creato ulteriori danni ai tendini del mio polso.



Nel dettaglio la settimana

Lunedì:
Martedì: 10 km di corsa svelta a 4'36"+esercizi
Mercoledì: 7 km tapies roulant
Giovedì: 11km fl a 4'44"+esercizi
Venerdì:
Sabato:
Domenica:Gara Trail a La Spezia 22,5km in 2h41'21" media 7'11"/KM 1118 D+

totale:50km

domenica 1 settembre 2013

INIZIO GARE TRAIL

Terminato anche l'ultimo week-end in collina con un ultima uscita trail stamattina di rifinitura di 14 km,entriamo nel vivo di questo nuovo periodo di gare con in programma la prima Domenica prox. nelle Cinqueterre con partenza da La Spezia,salendo ed entrando nel parco naturale omonimo,scenderemo nell'altro versante fino a raggiungere la bellissima Portovenere e risaliremo per un altra strada tornando a La Spezia in un paesaggio di mare-collina da leccarsi i baffi con passaggi a picco sul mare che mi raccontano essere da sogno.
Certo il percorso molto accidentato non mi permetterà distrazioni rischiando quello già accaduto 10gg. or sono e con ancora i postumi che mi porto addosso con dolore al costato ancora presente ed una tendinite sopraggiunta al polso infortunato che m'infastidisce,per fortuna non durante la corsa.
Le sensazioni sono buone,la condizione anche,questa settimana ho puntato sulla velocità in quanto dopo tutte le salite fatte nelle settimane precedenti le gambe erano cariche ed avevano voglia di sfogarsi sul piano in velocità.
Altri 70km(quasi) messi in cascina,avevo in programma di correrne meno ma non ho fatto eccessiva fatica visto che ne correvo di più e con dislivello nelle tre settimane in ferie.
La prossima sarà di pieno scarico con allunghi finali per tenere sveglie le gambe.
La partenza della gara alle otto mi piace moltissimo in quanto non dovremmo soffrire particolarmente il caldo.
È l'inizio dell'ultimo periodo di gare trail che correrò quest'anno,infatti oltre a Domenica in Liguria,il 22 settembre a Sauce d'Oulx nelle Alpi piemontesi sul confine francese e forse il trail del lago d'Orta ad ottobre.
Paesaggi naturali da gustare soffrendo piacevolmente su quelle salite,fiero di lasciare le mie piccole impronte ed un pezzo della mia anima come in ogni altro trail corso in cui sia presente almeno un pezzo di quella cosa che ritengo la cosa più bella,la padrona incontrastata di questo mondo,Madre Natura! Almeno fino a che la specie umana ed i suoi interessi economici non la rovineranno....ma forse lei rovinerà prima noi (tifo per lei).
 
 
 
Nel dettaglio la settimana:
 
Lunedì: 40'esercizi
Martedí:risc+9km fondo veloce a 4'14"+1km fl+3x300 a 3'45"+defatic. tot. 14km
Mercoledí: 12 km a 4'44"
Giovedì: medio variato con diverse andature,tot. 13 km a 4'20"-pomeriggio 5km rigeneranti a 5'01"
Venerdí:45' esercizi
Sabato: 9 km a 4'42" + esercizi
Domenica: trail lento sul Monte Alpe risc+14 km a 5'29"/km 472 D+ tot. 16km
 
Totale: 69 km