Gli amici che mi hanno visitato

domenica 15 settembre 2013

CORRERE DA SOLI O IN COMPAGNIA?

È una riflessione che molte volte mi son fatto e senza voler provocare
nessuno,penso che i momenti più belli della corsa secondo me sono durante
gli allenamenti (e non gare)in solitaria,ancor meglio se
circondato dalla natura in quanto infonde maggiore spensieratezza e libertà.
Non me ne vogliano i compagni cui quelle poche volte ho corso insieme,ma
la corsa in solitaria ti permette una piena immersione nel tuo inconscio
alla ricerca di un equilibrio ed una pace con te stesso in una specie
di estasi e benessere personale che ti porti dentro anche dopo diverso tempo che hai finito di correre.
La corsa la vivi e la gusti fino in fondo quando sei solo con le tue fatiche
ed i tuoi pensieri in una sorta di poesia podistica magica e non ti
preoccupa neanche il fatto che potrebbe succederti qualcosa in quanto potresti anche essere
lontano dalla tua auto,sperduto in boschi o colline.
La corsa lunga in natura e solitaria per me è come una sorta di ricerca di
quella piacevole fatica,un piccolo spirito avventuristico in piena autonomia
e libertà...solo te e le tue gambe,le tue emozioni e le tue paure.
Neanche nelle gare provo sensazioni simili,un pò perchè sei alla ricerca
della prestazione e un pò perchè comunque non sei solo e forse in troppe occasioni prevale lo spirito agonistico.
Questa settimana forse avrei dovuto scaricare maggiormente dopo la fatica di
La Spezia,il buon momento di forma mi spinge un pò oltre.
Stamattina una trasferta nel varesotto per una non competitiva di 13km con percorso un pò ondulato(168 D+) terminato ad impegno medio.
Domenica prossima correrò un altro trail di 23km con circa 1100 D+ nelle
Alpi Piemontesi a Oulx(TO) nell’alta Val di Susa,la parte bassa di questa valle è teatro di numerosi scontri
per evitare la costruzione di quel mostro della TAV.
La gente del posto non la vuole,penso abbiano tutto il diritto di essere
ascoltati,è la loro valle,è la loro casa,punto e basta.
Andrò in quella zona e vedrò quale scempio vorrebbero fare in nome di chissà
quale progresso,civiltà o interesse...ah si quello economico,ormai si guarda
solo quello!
Nel dettaglio la settimana
Lunedì: 7km rigeneranti su tapies roulant
Martedì:risc+10,5km fl a 4’46”tot. 12,5 km+esercizi
Mercoledì: risc.+medio variato a diverse velocità,media finale 4’21”/km
tot. 13,5km.
Giovedì: 6km fondo lento a 4’51”+esercizi
Venerdì: 9km a 4’46”+esercizi
Sabato:riposo
Domenica:Tapasciata a Caronno Varesino risc+13km a 4’24” 168D+ tot.15km
Totale:63km

6 commenti:

  1. L'interesse,... economico di pochi! Grande Saverio, in bocca al lupo per domenica se riesco passo su ma è molto difficile.

    RispondiElimina
  2. ....pochi e potentati! Dai ti aspetto là,potresti farmi da lepre :-))

    RispondiElimina
  3. Anche io preferisco correre da solo (non porto nemmeno il telefonino!), anche quando faccio i LL e mi capita di correre per 3 ore di fila, e come dici tu il benessere e la pace interiore (forse anche agevolati dal fatto di correre in campagna) sono indescrivibili. Anche se, a dirla tutta, in alcuni casi non disprezzo le uscite in goliardica compagnia.
    Se posso permettermi una battuta (non mi piace entrare nel merito di alcune questioni in un blog "di corsa"): ci ho messo un po' di tempo per capire che la seconda foto non significa questo: che ci importa di finire la maratona di Parigi in 3 ore 1/2...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah è vero, quello striscione è ambiguo.
      Solitamente nn parlo nel blog di certi argomenti fuori-corsa , ma nn posso condividere nessuna opera così invasiva per la montagna e per la natura in generale, che come sai amo fortemente!!

      Elimina
  4. No tav? Discorso troppo articolato per risolverlo in un commento.. Corsa solitaria tutta la vita quando corro il lento, mi libero la mente e mi confronto con il mio io. Diverso invece quando si fanno lavori duri, lì vorrei compagnia, ma sono solo ugualmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Articolato e complesso come il naso di speculatori,corruttori e mafiosi che fiutano denaro facile dalle grandi opere :-))
      È vero,nei lavori duri molte volte penso che se ci fosse qualcuno in compagnia daresti un qualcosa in più,infatti nelle tapasciate son sempre in compagnia con altri della mia società,(alla partenza)ma poi,causa le differenti andature tra chi è piu o meno veloce,ti ritrovi sempre solo.

      Elimina