Gli amici che mi hanno visitato

domenica 26 gennaio 2014

MEZZA DI SAN GAUDENZIO

Giornata perfetta per la corsa,freddo,sole ed assenza di vento sono condizioni ottimali per gareggiare,almeno per me,mancava solo le colline e gli sterrati coi suoi dislivelli,ma ho deciso di abbandonare le vesti del trailer in questa domenica per provare una piatta quanto monotona  mezza maratona nella campagna novarese,sia inteso che non voglio affatto rinnegare questo tipo di gare che in passato hanno rappresentato spesso il mio leit motiv del running e ritengo abbiano comunque la loro utilità.
Lo stato di forma dopo i quattro gg.di crisi di settimana scorsa sembra buono,decido quindi di dare un senso a questa mezza per ingannare la mente dall'assenza delle montagne provando a fare il mio pb.
Parto convinto e deciso,forse anche troppo,le gambe girano bene,riesco a concentrarmi sul mio passo e la mia respirazione curando anche la spinta dei piedi,i primi 12 km se ne vanno ad una media di 4'07",sarebbe una proiezione finale addirittura sotto l'ora e ventisette....troppo per i mei standard,devo rallentare,per i successivi tre km corro a 4'15" di media ma la benzina stà per finire e capisco che è ora di staccare la testa dalle gambe. Sullo sfondo all'orizzonte la catena innevata delle Alpi si erge maestosa in tutto il suo splendore ed il mio pensiero corre là in quei luoghi incantati,cerco insomma di impegnare la mente in qualcosa oltre al ritmo per paura di rovinare tutto,il 17mo ed il 18mo sono i più duri dal punto di vista mentale,ormai sono in riserva cerco di non mollare,mi stò già redarguendo per il ritmo forsennato dei primi 12km,mi accorgo che da un momento all'altro potrei mollare,entriamo in città,la vista delle montagne scompare,vedo solo palazzi e cemento ma voglio dimostrarmi che la mentalità del combattente forgiata nei trail deve essere pur servita a qualcosa,capisco che sono sulla soglia dello sfinimento ma anche del pb,manca pochissimo ormai,la vista del gonfiabile blu in fondo al viale mi permette di ritrovare quelle maledette residue energie che mi rimangono per tagliare il traguardo in 1h 28'38"  PB!  Ventitre secondi in meno del pb di due  mesi fà,sono soddisfatto soprattutto per il fatto che anche questa gara come la precedente mezza di novembre non sono state affatto preparate,inoltre non ho effettuato un corretto scarico in settimana come di dovere per una mezza veloce,ma è andato tutto bene,ho sfruttato appieno il momento di forma puntando sulla velocità,lo considero un regalino personale per i 49 anni compiuti 20 gg. or sono.
Come dire,gallina vecchia fà buon....record!



Nel dettaglio la settimana

Lunedì: 7 km su treadmill rigeneranti
Martedì: 10 km fondo lento+esercizi
Mercoledì: fondo lento+6x1000 a 3'58" di media, rec.2' tot.14km
Giovedì:40' esercizi
Venerdì: 11 corsa svelta a 4'34"
Sabato:riposo
Domenica: Gara mezza di San Gaudenzio a Novara in 1h 28'38" a 4'12"/km

Totale: 63 km




domenica 19 gennaio 2014

PROVIAMO UNA MEZZA

Settimana dai due volti,fino a Venerdì ho avuto molta stanchezza e gambe in sciopero,una faticaccia a tenere certi ritmi prefissati anche nei lenti,oltre alla fatica accusavo molti piccoli dolorini in tutto il distretto inferiore,compreso una piccola infiammazione nel fascio plantare sinistro,inevitabilmente le fatiche di settimana scorsa tra ciaspole e trail hanno avuto un loro naturale strascico sul mio fisico e di conseguenza ho deciso di non correre il trail di Castiglion Fiorentino(iscrizioni chiuse venerdì) di domenica prossima,con dispiacere,ma dopo i lavori muscolari forse un pò eccessivi di settimana scorsa,preferisco puntare un pò sulla velocità dando brillantezza alle gambe. Anche l'anno scorso in questo periodo sentivo questo bisogno ed ho corso quattro gare di mezza maratona in quattro domeniche(sconsideratamente).
Velocità che,inaspettatamente,ho ritrovato stamattina correndo un fondo veloce di15km ad una media di 4'12"/km,un ritmo che se riuscirò a sostenere anche domenica prossima nella mezza di Novara mi permetterà di correre sotto l'ora e trenta pur non avendola preparata affatto.
Non riesco a spiegarmi questa rinnovata quanto improvvisa forza e velocità nelle gambe in una settimana veramente fiacca,i battiti a 145 al minuto di media sono stati un segno che avrei potuto anche spingere di più ma ho voluto preservarmi,francamente non ricordo un cambiamento così radicale di forma nella stessa settimana.
Sono uscito per "provare" un medio ma da subito le sensazioni erano ottime ed allora ho provato a spingere,anche i vari dolorini erano spariti,a parte la piccola infiammazione ancora presente nel sottopiede che imputo alle escursioni e ciaspolate con scarponi che hanno caricato eccessivamente il fascio plantare.
Domenica quindi sarò a Novara per la mezza di San Gaudenzio con l'obiettivo di stare sotto l'ora e trenta sfruttando l'alternanza collina/pianura,almeno in questa prima parte dell'anno poi sarà quasi sempre,solo,ovunque e dovunque trail.


Nel dettaglio la settimana

Lunedì: 10 km fondo lento+esercizi
Martedì:riposo
Mercoledì: corsa su treadmill 8km+esercizi
Giovedì: 5km fl+7km fondo medio a 4'22" tot.12km
Venerdì:10 km fondo lento
Sabato: 40' esercizi
Domenica:4km fl+15km fondo veloce a 4'12"+1km defatic. tot.20km

Totale: 60km

domenica 12 gennaio 2014

CROSS TRAINING INNEVATO


Primo post del 2014...un anno iniziato all'insegna di due settimane dense di allenamenti anche diversi dalla corsa in quanto una mini vacanza di 5gg. in Alto Adige e più precisamente in Valle Aurina mi hanno permesso di effettuare un pò del cosiddetto cross training.
Grazie a delle piacevoli escursioni e ciaspolate ho potuto svolgere un ottimo lavoro,soprattutto muscolare,molto piacevole in posti alpini incantevoli graziati anche da un clima non eccessivamente freddo.
Unire il divertimento all'allenamento è sempre un piacere,specialmente quando si svolgono lavori che solitamente non rientrano nelle abitudini,stimolando mente e corpo a delle novità,inoltre chi usa le ciaspole conosce il grado di fatica muscolare che comporta l'uso di questi attrezzi,soprattutto in quei tratti di neve fresca dove non sia passato nessun altro.
Due ciaspolate e due escursioni per raggiungere le varie malghe dislocate sul percorso hanno caratterizzato questa nostra piacevole trasferta,decisa quasi all'ultimo momento avendo trovato un piccolo alberghetto,molto carino,a prezzi veramente favorevoli per il periodo(65€ la doppia al gg. con colazione).
Tra un allenamento e l'altro ho avuto anche tempo di "compiere gli anni"...49 (il 7 gennaio),avvicinandomi inesorabilmente alla fatidica mezza età.
In conclusione di programma un trail corso ieri al monte Alpe,tanto per non perdere l'abitudine,con gambe abbastanza stanche e terreno molto infangato,che mi ha veramente spossato,ritengo di aver esagerato un pò,ma questo era nei miei programmi.
Comunque sono abbastanza soddisfatto in generale di queste due settimane di carico,che termino con diversi dislivelli nelle gambe in vista di un possibile trail di fine mese (deciderò questa settimana),il "Ronda Ghibellina" il 26 Gennaio a Castiglion Fiorentino(FI),tornerei quindi in Toscana per un trail di 27km e 1500 D+....storicamente infangato,bè visto il periodo non si può pretendere altro.






Nel dettaglio le due settimane:

Settimana dal 30/12/13 al 05/1/14

Lunedì:11km fondo medio a 4'22"+esercizi
Martedì: 11 km fondo svelto a 4'33" lento+esercizi
Mercoledì: 10km rigeneranti a 5'10"
Giovedì:11 km fondo lento+esercizi
Venerdì: 5 km fondo lento+fondo veloce 9km a 4'08" tot.14km
Sabato:riposo
Domenica: escursione innevata a Rio Bianco 9 km con 392D+

Totale: 57km+9km di escursione


Settimana dal 06/01/14 al 13/01/14

Lunedì: ciaspolata a Riva di Tures 12km 420D+
Martedì: ciaspolata a Riva di Tures 9 km 550 D+
Mercoledì: escursione innevata a Predoi 8km 570D+
Giovedì:riposo
Venerdì: 7km su tapies roulant+esercizi
Sabato:Trail "infangato" al monte Alpe,  22km in 2h 41' a  8'13"/km   1004 D+
Domenica:

Totale: 29km+29km di escursioni e ciaspolate