Gli amici che mi hanno visitato

domenica 30 marzo 2014

TRAIL DEL SESIA

Stamane altra gara,la quinta in sei settimane,ho voluto esserci a questo trail pianeggiante a Recetto (NO) per un richiamo della resistenza alla velocità,senza toccare ritmi troppo alti,un medio insomma..ma di 24km quindi e comunque abbastanza impegnativo anche perchè non ho mai corso medi di questo chilometraggio.
La media finale di 4'27" mi soddisfa per l'obiettivo raggiunto,soprattutto alla luce del fatto che il 90% del percorso,essendo appunto un trail,è stato su sterrato e quindi non certo reattivo come l'asfalto,con diversi passaggi abbastanza sconnessi ed in single track,inoltre non ho effettuato uno scarico appropriato,in settimana sono uscito 5 volte per un totale di 70km, 10km oltre il mio standard,ma non era una gara "obiettivo".
Per la cronaca termino 24mo assoluto su 167 podisti ed ottavo di categoria su 48 podisti,un risultato che và comunque al di là delle mie più rosee attese,penso sia stato anche per l'ottimo pranzo e la sempre ottima compagnia del giorno prima con Fausto di "Bio correndo" :-)) ,di sua moglie Arianna e del simpaticissimo quanto educatissimo e bravissimo figlio Leonardo!!                   

Domenica prossima,tanto per cambiare..altra gara,ma stavolta sarà veramente impegnativa,l'Ossola Trail a Mergozzo (VB) ,vicino al lago Maggiore,i suoi 27 km e ben 1900 D+ rappresentano un dislivello per me mai raggiunto prima d'ora,è un primo vero test per una eventuale gara più  lunga
(Saverio Magarelli,sottolineo eventuale eheheh) con dislivelli di una certa importanza.
Per cui nessun obiettivo particolare se non quello di terminarla bene ed in condizioni non disastrose,in quei primi km la presenza di una ripida salita con pendenza media del 20% che dai 200 metri d'altezza ci porterà ai quasi 1400 metri in soli 6 km mi preoccupa non poco....e dopo ce ne sono altri 21 da correre,per cui il come gestire e dosare le forze riveste un'importanza assoluta per me che per questi dislivelli di quasi 2000 metri totali non ho esperienza.
Sarà un trail con oltre 4 ore di percorrrenza,ma soprattutto sarà una nuova sfida per me,stressante ma eccitante ed esaltante,come solo le gare trail sanno offririmi,soprattutto quando è presente ciò che amo di più della natura...le montagne.

In cima al Musinè,Domenica scorsa al trail dei due monti





Nel dettaglio la settimana:

Lunedì: 9 km rigeneranti a 5'12"
Martedì: fondo lento 12 km a 4'50"+ esercizi
Mercoledì: fondo lento+ fartlek 9x(1'30"- rec.1') media 3'52" rec. media 5'03"  tot.14km
Giovedì:12 km fondo lento con 6 allunghi
Venerdì:
Sabato:
Domenica:Gara Trail del Sesia a Recetto (NO) 24km 1h 45'58" media 4'27"/km

Totale:71km

domenica 23 marzo 2014

TRAIL DEI DUE MONTI

Stamane è stata la volta del trail dei due monti ad Almese(TO),un trail duro,sicuramente il più impegnativo tra i 4 corsi nelle ultime 5 Domeniche,con lunghi tratti molto tecnici sia in salita che in discesa,vietato distrarsi,un percorso stupendo ed un plauso all'organizzazzione,l'Atletica Giò Rivera per quanto allestito.
Il percorso di questo trail non era certo tra i più congeniali per le mie caratteristiche,troppo dislivello in pochi chilometri,alla fine comunque non capisco quanto possa essere stato,il sito riporta 1500,lo speaker alla partenza dichiara che a seguito di una più attenta misurazione  risulta essere 1700 ca.il mio Garmin riporta 1226 e quello di mia moglie 1367...c'è una differenza enorme.
Da una ricerca su internet su vari forum leggo che il Garmin sottostima il D+ ci vorrebbe un altimetro barometrico per una più precisa misurazione.
Per capirci:mi sembra di aver capito che ad un trail con salite e discese lunghe in terreno aperto la precisione è senz'altro maggiore rispetto ad un trail con molte salite e discese non lunghe e nei boschi in quanto il GPS si perde buona parte del dislivello (ne registra sicuramente meno).Bene a questo punto non so come regolarmi....forse l'unica sarebbe "fidarsi" di quanto riporta l'organizzazzione,certo sono solo numeri ma qui ci sono in ballo quasi 500 metri di differenza tra quanto riportato dal mio Garmin e quanto detto dall'organizzazzione e certi dati,se fossero un pò più precisi sarebbero sicuramente utili a chi svolge questa disciplina.
Ma torniamo alla gara,giornata di sole nonostante le previsioni negative,partenza in ritardo di 15 minuti e via con la prima lunga e durissima salita di quasi 6km che ci porta al Monte Musinè con l'ultimo km a quasi il 30% di pendenza ed in molti tratti è stato necessario l'uso delle mani per agevolare la salita. Man mano che ci avviciniamo alla vetta le nuvole basse ci avvolgono oscurandoci il paesaggio alpino che si sarebbe potuto ammirare,tasformando tutto in una sorta di paesaggio tenebroso,a quel punto inizia una discesa molto tecnica e scivolosa per la grande umidità presente ed al termine di questa inizia l'altra dura salita fino alla vetta del monte Corto. Le mie gambe risentono moltissimo di queste ripide salite che in molti punti sono da puro alpinista,molti passaggi tra le rocce scivolose creano apprensioni ai trailer,serve molta prudenza ed attenzione,la concentazione non deve mai calare,alcuni passaggi ancora innevati in discesa sono pericolosissimi e man mano che scendiamo essa scompare ed usciamo dalle nuvole ma la discesa molto tecnica per la presenza di pietre e radici umide non ci permette di lasciarci andare....devi scendere col freno a mano tirato e lo sguardo sempre avanti alla ricerca di dove appoggiare al meglio il piede per non incorrere in cadute o distorsioni rovinose,tutto questo ha reso il percorso veramente tecnico ma molto piacevole.
Termino 65mo assoluto su quasi 170 podisti,ho dato quello che avevo,sapevo che non avrei potuto pretendere molto,questo periodo di gare e la mia età non più giovanissima non mi permettono di essere sempre performante,ma era tutto preventivato...compreso il divertimento.




Nel dettaglio la settimana:

Lunedì: 8km rigeneranti a 5'10"/km
Martedì:11km fondo lento+esercizi
Mercoledì:12km corsa svelta a 4'34"+esercizi
Giovedì:11 km fondo lento+5 allunghi
Venerdì:riposo
Sabato:riposo
Domenica:Gara trail dei due monti ad Almese(TO) 22km in 2h56'29" con un dislivello che non saprei dire purtroppo.

Totale:64km






domenica 16 marzo 2014

WINTER TRAIL GARGALLO (NO)

Avrebbe dovuto chiamarsi "Springtrail" visto le calde temperature che hanno accolto stamane i trailer in quel di Gargallo nel Novarese,all'arrivo c'erano 20°C,temperature per il sottoscritto fin troppo calde che quando corre dà il meglio entro i 14-15°C.
Percorso veramente bello e suggestivo con diversi passaggi "molto trail" che mi hanno entusiasmato,attraversamenti di guadi,salti di tronchi ed alberelli caduti sul sentiero ma ben segnalati  (viene da pensare che siano stati lasciati lì di proposito dagli organizzatori per rendere il piu' naturale possibile il percorso in mezzo ai boschi),passaggi su ponticelli,alcuni passaggi veloci ma anche numerose e strettissime curve in single track che obbligavano ad un zig-zag molto divertente con molti su e giù,tutte componenti che hanno reso caratteristico e piacevole questo tracciato,impossibile annoiarsi! Unica nota stonata è stata la non perfetta segnalazione con le fettuccine bianco/arancio,in alcuni punti non sempre erano posizionate in maniera visibile,infatti a metà persorso diversi trailer,compreso il sottoscritto,hanno sbagliato strada percorrendo circa 500 metri in più,non avendo notato la fettuccina posta in una posizione per nulla facile da vedere,non sono solito criticare chi organizza questo tipo di gare che ci permette di correre lontano da cemento ed asfalto ma all'arrivo ho ritenuto opportuno unirmi al coro di diversi trailer che hanno espresso il loro disappunto segnalando il problema,sia chiaro...nessuno l'ha fatto per pura polemica,la nostra ha voluto essere una critica solo costruttiva.
Ho anche avuto modo di conoscere il simpatico Blogger Marco di Gallodicorsa,un Trailer "gigante" di 2 metri e sua moglie.

Questa settimana scaricherò per bene per essere il più possible fresco domenica prossima ad Almese per il trail dei due monti,un altra 21 km ma con 1500 D+ .
Secondo programma avrei dovuto essere in Toscana ma non potendo partire prima di sabato pomeriggio ho preferito evitare le tre ore e cinquanta di viaggio per poi ripeterle subito il giorno seguente dopo la gara  per tornare,poco male,ho optato per il più vicino Piemonte e sarò per la quarta volta a correre nella splendida Val di Susa su un versante ancora che non conosco,quella del monte Musinè e del monte Curto per una corsa leggermente più corta(21km) ma con più dislivello(1500D+) rispetto al trail Toscano.
Per la cronaca ho terminato 30° assoluto su 181 trailer giungendo appena prima della prima donna assoluta,non posso che essere molto soddisfatto del risultato,son cosciente di aver spinto tanto,forse troppo,il percorso si adattava alle mie caratteristiche,mi divertiva e di conseguenza mi sono lasciato consapevolemente coinvolgere da questo ambiente stimolante oltre modo rispetto a quanto preventivato,infatti avrebbe dovuto essere un allenamento per il piu impegnativo trail di domenica prossima ....ma non importa,domenica sarà un altro giorno,un'altra gara,ma soprattutto un altro trail e tutto quello che avrò nelle gambe lo metterò in campo anche su quelle montagne... e comunque vada,sarà un altro divertimento come solo il trail può darmi.




Nel dettaglio la settimana:

Lunedì: 10km rigeneranti a 5'08"
Martedì:13km fondo lento+esercizi
Mercoledì:8 km fondo lento+ 2x(7x100)sprint in salita+2km a 4'06"+defatic. tot.14
Giovedì:13km fondo lento+esercizi
Venerdì:40' esercizi
Sabato: riposo
Domenica:Gara Winter trail Gargallo(NO) 20,5km in 1h57'28" media 5'44"/km 688D+

Totale: 70km

domenica 9 marzo 2014

E' ORMAI PRIMAVERA...LA NATURA MI ASPETTA

Settimana conclusa con 83 km all'attivo e puntando sulla velocità con ritmi molto variati in quanto i vari e molteplici cambi di ritmo sono una caratteristica molto importante nella disciplina del trail,ho di conseguenza staccato un pò dai dislivelli facendo scaricare un pò le gambe dalle fatiche muscolari delle salite, soprattutto a seguito delle due scorse gare consecutive domenicali.
Non che non ne abbia fatte ma ho ridotto il dislivello correndo una corsa collinare su asfalto anche se comunque ad impegno non certo lenta.
Stamattina ero presente ad una bella tapasciata nel parco Ticino,occasione per effettuare un altro allenamento variato tra corsa svelta,media e veloce puntando ad una velocità di punta più alta rispetto al variato di Mercoledi e recuperi un pò più lenti,ne è comunque uscita una buona media tenuto conto anche del carico svolto nei giorni precedenti.
Con l'arrivo della tanto sospirata primavera la vitalità aumenta e con essa le gare trail cominciano ad affollare le date del mio calendario podisitico,la scelta è abbastanza ampia e molte volte guardo e riguardo le varie gare sfogliando i vari siti delle stesse come se fossero le figurine Panini.
Comunque il mio calendario a breve è abbastanza definito,dopo le due gare delle ultime due domeniche,domenica a Gargallo(NO),vicino al Lago d'Orta vorrei correre un trail come puro allenamento lento in vista del week-end successivo dove correrò il trail delle valli Etrusche a Castiglion Fiorentino(AR) 27km con 1350 D+ ed il 6 Aprile una 30km e 1900 D+(un dislivello mai fatto ) per l'Ossola trail,anch'essa una prova per correre bene tre settimane dopo il Vallevaraita trail 33km e 1750D+ .
Il programma è duro e fitto di appunatamenti,ma se mi renderò conto di esagerare ridimensionerò il tutto,il trail mi appassiona ed il cuore è in fibrillazione per le mie prossime sfide,sensazioni che difficilmente si possono trasmettere...sensazioni cosi reali e genuine,ma soprattutto tremendamente belle!

foto Laigueglia trail di domenica scorsa




ultimo km sulla spiaggia

Nel dettaglio la settimana:

Lunedì:riposo
Martedì:14 km fondo lento a 4'48"+esercizi
Mercoledì: 4km fl+12 km fondo medio/veloce a 4'18"+defatic. tot.17km
Giovedì:14km rigeneranti a 5'05"+esercizi
Venerdì: corsa collinare di 17 km con 406D+ media 5'02"/km
Sabato:40' esercizi
Domenica:tapasciata trail a Motta Visconti(MI) 5km fl+16km di medio variato alla media di 4'19",media totale 4'25"  totale 21km

Totale: 83 km

domenica 2 marzo 2014

TRAIL "TRA MARE E CIELO"

Seconda gara Domenicale consecutiva di trail,questa volta in Liguria,precisamente a Laigueglia.
Avendo optato anche per questa gara dopo il trail di Cesana,in settimana ho cercato di scaricare il più possibile effettuando solo lavori lenti con allunghi finali senza alcun richiamo alla velocità,visto che la gara odierna era comunque abbastanza impegnativa,in quanto si trattava pur sempre di 25km con 1000 D+.
Sapevo di esagerare un pò correndo anche questo trail,non è certo la prima volta che gareggio per due Domeniche di fila ma è la prima volta che lo faccio con due trail abbastanza impegnativi rispetto al mio standard,ma è il mio obiettivo.....correre più trail possibili macinando km e dislivelli,le gare ti permettono di poter dare comunque di più di quanto daresti in un normale allenamento,tutto questo per cercare di abituare ad una maggior fatica il mio fisico per poi provare un trail più impegnativo rispetto al solito,cercherò di farlo usando un certo criterio e progressione,senza cercare a tutti i costi la prestazione in tutte le gare a cui parteciperò.
Il mio obiettivo di medio è quello di preparare bene i 32km di Brossasco(CN) del 27 Aprile,un trail con 1800 D+,dislivello che non ho mai raggiunto,per questo cerco di potenziare le mie gambe con più trail di quelli che solitamente faccio,oltre ad una ginnastica mirata.
I primi 15km di questa gara li ho corsi con abbastanza fatica,tra l'altro comprensibile ed aspettata,ma con coscienza non ho mai forzato il ritmo,sentivo che non potevo farlo,cercavo di amministare le forze e quel pò di bagaglio di esperienza che mi sono fatto nei trail corsi,anche e soprattutto con errori,mi hanno permesso di finire meglio del previsto anche questa gara,terminando nel primo quarto di classifica assoluta,71mo su 280 podisti e 13mo di categoria MM45 su 58 podisti.
Sono soddisfatto soprattutto alla luce del fatto di aver trovato gambe e testa ed una inaspettata forza negli ultimi 10 km che mi hanno permesso di correre l'ultimo terzo di gara in progressione recuperando diverse posizioni.


Nel dettaglio la settimana:


Lunedì:riposo
Martedì.10km fondo lento+allunghi+esercizi
Mercoledì:10 km fondo lento+allunghi+esercizi
Giovedì:40' esercizi leggeri
Venerdì: 10 km fondo lento+ allunghi
sabato:riposo
Domenica: Gara Trail a Laigueglia 25km 1035D+In 2h 47'24"

Totale:55km