Gli amici che mi hanno visitato

domenica 2 marzo 2014

TRAIL "TRA MARE E CIELO"

Seconda gara Domenicale consecutiva di trail,questa volta in Liguria,precisamente a Laigueglia.
Avendo optato anche per questa gara dopo il trail di Cesana,in settimana ho cercato di scaricare il più possibile effettuando solo lavori lenti con allunghi finali senza alcun richiamo alla velocità,visto che la gara odierna era comunque abbastanza impegnativa,in quanto si trattava pur sempre di 25km con 1000 D+.
Sapevo di esagerare un pò correndo anche questo trail,non è certo la prima volta che gareggio per due Domeniche di fila ma è la prima volta che lo faccio con due trail abbastanza impegnativi rispetto al mio standard,ma è il mio obiettivo.....correre più trail possibili macinando km e dislivelli,le gare ti permettono di poter dare comunque di più di quanto daresti in un normale allenamento,tutto questo per cercare di abituare ad una maggior fatica il mio fisico per poi provare un trail più impegnativo rispetto al solito,cercherò di farlo usando un certo criterio e progressione,senza cercare a tutti i costi la prestazione in tutte le gare a cui parteciperò.
Il mio obiettivo di medio è quello di preparare bene i 32km di Brossasco(CN) del 27 Aprile,un trail con 1800 D+,dislivello che non ho mai raggiunto,per questo cerco di potenziare le mie gambe con più trail di quelli che solitamente faccio,oltre ad una ginnastica mirata.
I primi 15km di questa gara li ho corsi con abbastanza fatica,tra l'altro comprensibile ed aspettata,ma con coscienza non ho mai forzato il ritmo,sentivo che non potevo farlo,cercavo di amministare le forze e quel pò di bagaglio di esperienza che mi sono fatto nei trail corsi,anche e soprattutto con errori,mi hanno permesso di finire meglio del previsto anche questa gara,terminando nel primo quarto di classifica assoluta,71mo su 280 podisti e 13mo di categoria MM45 su 58 podisti.
Sono soddisfatto soprattutto alla luce del fatto di aver trovato gambe e testa ed una inaspettata forza negli ultimi 10 km che mi hanno permesso di correre l'ultimo terzo di gara in progressione recuperando diverse posizioni.


Nel dettaglio la settimana:


Lunedì:riposo
Martedì.10km fondo lento+allunghi+esercizi
Mercoledì:10 km fondo lento+allunghi+esercizi
Giovedì:40' esercizi leggeri
Venerdì: 10 km fondo lento+ allunghi
sabato:riposo
Domenica: Gara Trail a Laigueglia 25km 1035D+In 2h 47'24"

Totale:55km

13 commenti:

  1. Gareggiare spesso non credo che sia performante, ma rispettando il proprio corpo, con uno scarico fatto a modo come il tuo vedo che la gamba può reagire comunque bene! Bella prova Saverio

    RispondiElimina
  2. Umh... come mai questo doppio impegno così faticoso?
    Meh dai... dillo che vuoi essere preso a pernacchi :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto,aspettavo il tuo commento :-)))).....il mio obiettivo rimane quello di allungare un pò i km ma soprattutto il dislivello,in progressione e con criterio,almeno ci provo....poi...poi boh! Può darsi che faccia tutto questo per preparare una maratona in piano avendo come obiettivo il tuo 3h e 15' ehehehe

      Elimina
    2. Devi allungare, macinare km e correre da stanco!
      Magari la maratona la corriamo insieme, tanto correrne una in piano per te è poco più di una passeggiata ;-)

      Elimina
    3. Ok allora d'accordo prima una maratona in piano e poi un bel trail insieme :-))

      Elimina
    4. Fanno i trail da 500 metri con un dislivello di 1 metro?
      Dai tuoi racconti mi piacerebbe provare a farne almeno uno ma non posso allenarmi per questo tipo di gare perchè non ho dislivelli vicino casa e dovrei farmi ore di macchina; ti ricordo che ho un figlio piccolo e che mia moglie non è una runner e, soprattutto, che non mi ha ancora cacciato da casa...

      Elimina
  3. Grazie Fausto,come sai a me piace gareggiare abbastanza spesso,lo trovo molto stimolante e divertente.
    Come giustamente da te riportato,con un opportuno scarico e senza comunque aver dato il massimo nelle gara precedente si può tranquillamente fare,trovo che sia quel qualcosa in più che puoi dare rispetto ad un allenamento per migliorarti senza comunque cercare la massima performance,il segreto sta tutto nel cercare un giusto compromesso.
    Addirittura non pensavo potessi correre gli ultimi 10 km in progressione.

    RispondiElimina
  4. Bravo Saverio! Prova di forza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gallo! Il divertimento del trail triplica le forze

      Elimina
  5. Posso solo immaginare la bellezza dell'ambientazione di una gara simile...ogni tanto lo dico: prima o poi cambio rotta ed esco dalla strada!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alain,solo per la scenografia ne vale la pena, infatti nn è la prima volta che ti sento dire che vorresti provare.... Occhio perché nn riuscirai più a tornare indietro, si riesce a lasciare la strada per il trail ma nn viceversa :-))
      Provane uno abbastanza semplice

      Elimina
    2. Ok a malincuore devo declinare il tuo invito a brossasco...;) ma chissà, magari in qualche percorso piemontese quest'anno ci incroceremo. Complimenti per i tuoi risultati!

      Elimina
    3. Grazie Alain...spero proprio d'incontrarti!

      Elimina