Gli amici che mi hanno visitato

domenica 22 giugno 2014

CROSS TRAINING

Il riposo forzato dalla corsa mi ha (ri)portato ad effettuare un pò del cosiddetto cross training ,con un ritorno al nuoto ed anche qualche km in bici.
Da oltre tre anni non effettuavo allenamenti in piscina e con mio grande stupore son riuscito a fare quasi lo stesso numero di vasche in un'ora come 8 anni fà quando,prima di conoscere il running, svolsi questa disciplina.
103-104 vasche da 25 metri in un'ora che,abbinato a delle uscite in mountain bike,hanno contribuito (con  piacere)ad una benefica alternativa alla corsa in quanto permettono un allenamento senza particolari schemi,quindi ideale anche per liberare la mente da certi stress legati ad obiettvi.
 Ho sempre pensato all'importanza di avere diverse alternative nel qual caso qualche infortunio possa colpire un runner,il nuoto è uno sport che per la gran parte delle volte non ha controindicazioni...anzi,la mancanza di gravità permette di poter praticare questo sport senza gravare su articolazioni e tendini colpiti da infortunio con efficace intervento cardiorespiratorio,inoltre permette un maggior allungamento e rilassamento della muscolatura rispetto alla corsa ed alla bici,ma anche quest'ultima in questa stagione offre una piacevole possibilità di sport e svago,aiutando a mantenere una certa muscolatura nelle gambe.
Ora,avendo terminato la terapia volta a guarire la fascite plantare,posso riporre il costume nel cassetto e ricominciare ad indossare i panni del runner,con la raccomandazione per altri 15gg. di non forzare e di evitare trail lunghi.
Il fastidio è presente solo in forma leggerissima,spero quindi che questi utlimi 40 gg. un pò travagliati tra fascite e pressione (quest'ultima ora è perfetta) appartengano al passato e che possa tornare a programmare qualcosa di interessante.


Nel dettaglio:

dal 09/06 al 15/06

Lunedì:riposo
Martedì:riposo
Mercoledì: 97 vasche in 1h
Giovedì:110 vasche in 1h e 5'+esercizi
Venerdì:101 vasche in 1h
Sabato: 26km in mountain bike+esercizi
Domenica: 1h di esercizi

dal 16/06 al 22/06

Lunedì: 102 vasche in 1h+esercizi
Martedì:98 vasche in 1h+esercizi
Mercoledì:27km in mountain bike
Giovedì:104 vasche in 1h+esercizi
Venerdì:101 vasche in 1h
Sabato:103 vasche in 1h
Domenica: 50'esercizi

domenica 8 giugno 2014

NIENTE PASTIGLIA

Fortunatamente,almeno per ora,non entrerò a far parte del club degli ipertesi,il mio "check up pressorio" :Colordoppler,esami del sangue,due Holter pressori,visita cardiologica con annesso ECG sotto sforzo hanno escluso la possibilità di una ipertensione.
Non sò cosa sia successo quel giorno ma stà di fatto che,a parte i 3-4 gg. seguenti la visita per l'idoneità sportiva, dove la mia agitazione alzava la minima a circa 90-93 mmhg, progressivamente i valori si sono normalizzati.
Ho consultato anche un cardiologo sportivo che, dopo aver valutato i miei km e le mie ore di allenamento settimanali ha comunque escluso che l'attività fisica e le numerose gare fatte in precedenza abbiano influito in qualche modo ad un aumento della pressione diastolica,inoltre dopo avermi sottoposto ad un test massimale su treadmill con ECG e monitoraggio pressione,ha scritto a referto che i meccanismi che regolano la pressione non presentano alcuna alterazione e che,nel caso ci fosse stato qualche problema in quel test sarebbe sicuramente emerso visto il massimo sforzo in cui mi sono sottoposto.
La media del mio monitoraggio degli ultimi 10-12 gg.conferma quanto detto fin'ora in quanto i valori si assestano sugli 82-83 mmhg di minima.
Per ora quindi nessuna ereditarietà,nè ipertensione(neanche latente) e soprattutto,nessuna pastiglia!
Se avessi dato ascolto al mio medico avrei potuto avere anche dei fenomeni di ipotensione,specialmente con le temperature estive,va da sè che comunque la terrò monitorata più spesso di prima.

Tutto bene quindi?..mmmhhhh non proprio,il continuo fastidio dei fasci plantari mi hanno convinto giovedì scorso ad una ecografia evidenziando una tendinite ai fasci flessori delle caviglie in un quadro di fascite plantare,mi dovrò sottoporre a qualche seduta di Tecar ed il consiglio di correre con cavigliere,talloniere e non in terreni sconnessi per evitare il movimento scomposto delle caviglie e
quindi di quei tendini...non mi ha proibito di correre,l'infiammazione non è preoccupante e con qualche seduta dovrei cavarmela evitando che cronicizza...sabato avevo in programma il Licony trail a Morgex in Val d'Aosta,ma non l'ho escluso ancora del tutto.


Nel dettaglio la settimana dal 26/05 al 01/06

Lunedì :
Martedì :10km lento
Mercoledì: corsa lenta a 4'50" 11km+esercizi
Giovedì:
Venerdì: corsa svelta 10 km a 4'35"+esercizi
Sabato: 10 km corsa lenta +esercizi
Domenica: trail al Monte Alpe 25 km in 2h 52' 1048D+

Totale km: 66

Settimana dal 02/06 al 08/06

Lunedì:
Martedì: 10 km corsa svelta a 4'33"
Mercoledì:2km lenti+10 km fondo veloce a 4'17"+esercizi
Giovedì: 12km lenti a 4'55"+esercizi
Venerdì :
Sabato: allenamento trail: 21km a 6'51" 865D+
Domenica:9km defatic.

Totale km: 65