Gli amici che mi hanno visitato

domenica 27 luglio 2014

UN LUNGHISSIMO

Prosegue la mia preparazione...anche se senza un obiettivo preciso,è una preparazione e basta,un modo per poter avere nelle gambe km e salite,in attesa di qualche idea o spunto agonistico e nel frattempo verificare bene come reagiranno i tendini a certi carichi continui e di conseguenza poter individuare qualche gara futura in base a quello.
Dopo tre lunghi settimanali stamattina ho voluto provare,forse anche un pò da incosciente,un lunghissimo....32 km con quasi 900 D+,le forti piogge dei giorni scorsi mi hanno convinto a correrli quasi tutti su asfalto,certamente più traumatico per tendini ed articolazioni,anche se più scorrevole,non avevo mai corso così tanti km con un certo dislivello su asfalto ed ho risentito della durezza del tipo di fondo,infatti al termine dell'allenamento sono stati inevitabili molti indolenzimenti soprattutto al ginocchio ma,almeno per ora,non sembrerebbe esserci nulla di grave,a parte i soliti fastidi ai piedi.
Ora penso di avere un buon fondo aerobico,anche se nella parte finale ho sofferto molto,camminando più del previsto anche per la presenza delle salite più dure nella seconda parte del percorso e dei molti dolorini comparsi negli ultimi km nelle gambe.



Perchè questo lunghissimo? mah..forse è stato un mix tra incoscienza e presunzione o forse è stato solo il semplice gusto di volerlo (ri)provare dopo diverso tempo che non correvo più cosi tanti km,esattamente dalla maratona collinare del Chianti di due anni fà....già..la maratona del Chianti...non sarebbe una cattiva idea..ma...non avevo detto che non avevo obiettivi futuri? Vabbè dai diciamo che mi è venuta in mente ora...
 
Nel dettaglio la settimana
Lunedì: 40' esercizi
Martedì: collinare leggero ad impegno medio 11km a 4'42"/km 284D+
Mercoledì: fondo lento 11 km a 4'45"  184D+ esercizi
Giovedì: fondo svelto 11km a 4'35"+esercizi
Venerdì:
Sabato:
Domenica: Lunghissimo collinare 32,5 km in 3h 2' media 5'43"/km 883 D+

Totale km: 65km

6 commenti:

  1. Difficilmente ci si allena con costrutto senza un obiettivo, magari non è materializzato in una gara vera e propria ma per strutturare un periodo agonistico giocoforza si devono mettere dei paletti per gettare le fondamenta.. e le tue idee si stanno formando verso la direzione di un...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un..? Per ora direi una :-)) in quanto prende sempre più corpo in me l'idea della maratona del Chianti,il resto si vedrà.
      Devo solo convincermi del tutto di farla.

      Elimina
  2. Una maratona? Uè, te la faccio fare solo se la vedi come una tappa intermedia per quellacosachenondevifare e che hai dovuto rimandare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah....ok Savè allora ho il tuo benestare :-)) quellacosachenondevofare non dipende dalla mia testa,dipende dai miei tendini,bisogna essere perfetti per affrontare un impegno del genere.

      Elimina
  3. Bravo Saverio, bel lungo! con una buona dose di dislivello...
    Io sono fermo al palo...se così si può dire...ho una dolorosa infiammazione alla parte posteriore della coscia che parte dall'anca...forse un po' di sciatalgia o infiammazione al piriforme (come diceva Fausto pochi giorni fa...). Speriamo passi..per ora un po' di MTB, poca corsa e dolore persistente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco il dislivello in rapporto al chilometraggio nn è stato elevato ma nel Chianti il dislivello nn è superiore ai 1000 metri per cui nn mi serve un D+ elevato.
      Mi spiace per il tuo problema, spero tu lo possa risolvere in breve tempo, purtroppo gli infortuni fanno parte " del gioco " :-))

      Elimina