Gli amici che mi hanno visitato

martedì 9 dicembre 2014

TRAIL DI MEZZOMERICO(NO)

Ultimamente in diversi posti lungo la nostra penisola si stanno moltiplicando quelle corse chiamate mudrun...la corsa nel fango,anche creato artificialmente,bè...il trail di ieri in molti tratti non aveva nulla da invidiare a questo tipo di corse,26 km interminabili fatti di fanghiglia,enormi pozzanghere,torrenti da attraversare,discese con pietraie,insomma un vero percorso trail da lasciare il segno nelle gambe nonostante non ci fosse stato un grande dislivello(poco meno di 300D+) ma le condizioni del tracciato hanno sopperito eccome a questa "mancanza" :-)
Alla partenza da questo paese adagiato nell'Oltre Ticino Novarese circondato da numerosi vigneti,nonostante osservo molti podisti che indossano scarpe da strada,decido per scarpe da trail in goretex anche se un pò pesantine.
La temperatura è prossima allo zero,durante il riscaldamento cerco una concentrazione per poter affrontare una gara che sapevo si rivelasse molto dura e faticosa per le impervie condizioni del terreno,ma non immaginavo così,in pochissime altre occasioni ho trovato peggio e comunque mai d'inverno...i tre torrenti da guadare rendono in qualche modo inutile le scarpe in goretex in quanto l'acqua alta fin sopra le caviglie entra da sopra le scarpe,il fango in molte occasioni crea il famoso effetto ventosa,facendoti incollare la scarpa al terreno,la fatica muscolare è tutt'altro che indifferente,il percorso comunque è bello e vario,in un paio di punti è stata messa una corda per aiutare i podisti a salire,sono molti i tratti di fango interminabili e che ti obbligano ad un continuo zig-zag per cercare un appoggio il più possibile scorrevole ma nella maggior parte dei casi è inutile in quanto non hai nessuna alternativa se non quella di passarci nel mezzo,ma va bene così..stò correndo e lo stò facendo con la mia disciplina preferita,tra boschi e vigneti dove in molti punti i raggi del sole filtrano all'interno creando con la leggera nebbiolina ed il tappeto di foglie marroni presenti al suolo delle suggestive e bellissime immagini mentali,delle istantanee che,insieme all'adrenalina mi aiutano nel sopportare la fatica nel tenere certi ritmi.
Al 20mo km la stanchezza nelle gambe si fà sentire eccome,le difficoltà nel tenere un certo equilibrio nei tratti con fango aumentano considerevolmente e gli svarioni nel fango non li conto neanche più.
Giungo al termine sconvolto e giusto al limite delle mie forze,in quanto nell'ultimo km e mezzo ho avvertito forti segnali di cedimento delle gambe...un altro km e sarei crollato.
2h 11'48" il mio tempo finale,ma in condizioni normali si può correrlo con almeno 10' in meno forse più,personalmente mi ritengo soddisfatto del 41^ posto assoluto arrivando con la sensazione di aver fatto una piccola avventura con diverse difficoltà ma nello stesso tempo con grandi emozioni "naturali"...come solo il trail sà regalare.


Nel dettaglio

Settimana dal 24/11 al 30/11

Lunedì:
Martedì: fondo lento di 12 km +esercizi
Mercoledì:  fl+ fondo veloce di 7km a 4'11" tot.12km
Giovedì:fondo lento 12 km
Venerdì: corsa svelta di 10 km a 4'37"+esercizi
Sabato: 40' esercizi
Domenica: Collinare di 20km a 4'55"/km 426D+

Totale: 66 km

Settimana dal 01/12 al 08/12

Lunedì:
Martedì: fondo lento di 11km+esercizi
Mercoledì: fondo medio di 11km a 4'23"
Giovedì:fondo lento di 10 km(ultimi 3 a 4'12") + esercizi
Venerdì: fondo lento di 11 km+esercizi
Sabato:
Domenica:

Totale :43km

Lunedì: Gara Trail di Mezzomerico(NO)  26km in 2h 11'48"  media 5'07"/km  266D+