Gli amici che mi hanno visitato

lunedì 4 aprile 2016

CRONACHE DI DUE PODI

Dopo uno scarico di circa 10 giorni,effettuando solo dei lenti con qualche piccolo inserimento di variazioni di velocità,ho continuato il mio programma di gare,di cui una trasferta nel senese per il Pasqua eco trail,una 29km con 800D+ corsa in quel magnifico paesaggio di colline estese e dalle rotondità sinuose,cercando al tempo stesso di deliziare il palato con i famosi prodotti locali.
Gara condotta in sordina all'inizio ma sempre in crescendo e terminata al 13mo posto assoluto e quarto di categoria ma grazie alla premiazione come assoluto di un podista della mia categoria sono salito sul terzo gradino del podio, avendo diritto ad un premio che non ho ritirato in quanto la premiazione essendo stata ad un orario in pieno pomeriggio,mi avrebbe fatto "saltare" la programmata visita dei magnifici paesi medioevali dei dintorni non visti il giorno prima.
Stesso discorso nella gara della domenica successiva (ieri) a Salice Terme(PV) per il trail delle terre diverse,25km e quasi 600D+,anche qui stesso discorso,terzo di categoria ma per il premio avrei dovuto aspettare troppo rinunciando al programma pomeridiano già programmato,rimane comunque la soddisfazione del risultato,spero vadano in beneficenza come alcune società podistiche usano fare.
Gara in cui mi ha fatto moltissimo piacere rivedere,dopo diverso tempo l'ormai famoso Fausto di Biocorrendo,onnipresente nelle gare domenicali,una volta come toprunner ora come fotoreporter :-)),grazie al suo notevole e lodevole impegno,per la nostra comunità di runner è una piacevole divulgazione delle cronache podistiche con racconti e foto di moltissime gare sparse per il territorio nazionale.
Ed ora si continua,la stagione è entrata nel vivo ed il 24 Aprile il trail Aschero in Liguria con i suoi 33km e 1700 D+ mi chiama ad un difficilissimo impegno,corsa che dovrò saper gestire bene in quanto solamente un paio di volte in passato ho raggiunto e superato quel dislivello,ma bisogna anche osare...semplicemente perchè amo ogni meraviglioso e terribile minuto di questa disciplina.

6 commenti:

  1. Grande Saverio. Prima di tutto il piacere, il gusto, la passione, i premi sono secondari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuseppe,dei miei quattro podi solamente in un occasione l'ho ritirato....la prima volta,il premio più bello rimane sempre quello di avere la possibilità di poter continuare a correre,che può sembrar scontato...ma non lo è affatto.

      Elimina
  2. Grazie Saverio! E alla prossima sui campi gara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi ringraziamo te...a presto!

      Elimina
  3. Grande passione e ottimi risultati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco,spero che sia così ancora per molto.

      Elimina