Gli amici che mi hanno visitato

I MIEI ESERCIZI DI POTENZIAMENTO IN SALITA

1) Si scelga una salita abbastanza ripida, lunga da 100 mt. circa (asfaltata, per evitare traumi distorsivi). Cominciate a salire lungo il percorso alternando dieci salti sullo stesso piede e dieci sull'altro. Si cammini per qualche secondo, poi si riparta fino ad arrivare in cima. Si ritorni lentamente in souplesse. Il numero di ripetizioni dipende dall'allenamento del soggetto, ma può arrivare fino a 10-12 salite. Ovviamente è necessario un buon riscaldamento. Il fatto di saltare in salita non può essere molto traumatico. La salita rende il salto più difficile e quindi è quasi impossibile esagerare.
2) Dopo un riscaldamento appropriato,una serie di sprint sulle punte dei piedi per metà lunghezza della salita da 100mt. facendo passi piccoli e rapidi  alzando le ginocchia.
Recupero 20-30" fermo e poi ancora per l'altra metà della salita,discesa in scioltezza,il tutto per due volte.
3)Saltare a piedi alternati per almeno trenta metri della salita, cercando di massimizzare il tempo trascorso nella fase di stacco e minimizzando il tempo di contatto del piede a terra. In altre parole, si spinga con forza e rapidamente con il piede. L'esercizio è abbastanza simile a quello dei saltatori di triplo e può essere ripetuto 2 o 3 volte.
Dei tre questo è l'esercizio più traumatico e deve essere eseguito solo in piena efficienza muscolare e comunque non lo svolgo sempre.

Alterno gli esercizi sopracitati con le ripetute brevi in salita,di solito svolgo 10-15 ripetute su una salita del 10% circa.

Nessun commento:

Posta un commento